doc [Campagna Cthulhu "Quello sporco quintetto"] Sessione 7 - Fantasticando sul futuro
_ scritto il 31.07.2015 alle ore 09:35 _ 1204 letture
img

29/07/2015

Quello che segue è tratto da diari e appunti degli altri partecipanti alla sessione gdr.


Dal Diario di Eliot Mapplethorpe

Fantasticando sul futuro

Dopo la visita al museo, Leroy e il poliziotto Jean-Baptiste Emmanuel Szörg, per gli amici Jean, risultano parecchio scossi.
Provo a calmarli e con l'occasione mi faccio coraggio, metto da parte la timidezza e chiedo amicizia al poliziotto.
Vuoi essere mio amico e farmi risparmiare inchiostro? Chiedo. Lui ancora tramortito sembra annuire impercettibilmente.
Bene, amicizia fatta Jean.
Decidiamo di tornare alla casa di Emily ma prima passiamo dalla madre di Cinthia per prendere una foto della ragazza.
Chissà, considerato che il nostro scopo è trovarla, una sua foto potrebbe tornarci utile. Hai visto mai.
A casa di Emily bussiamo ma nessuno risponde. Ribussiamo e questa volta ho l'impressione che qualcuno ci osservi dallo spioncino.
Ipotizziamo che Emily non sia mai andata all'università ma sia piuttosto rintanata a casa.
Mi guardo intorno e provo il piano B. Mi reco dal fioraio da cui si ha piena visuale sul viottolo di accesso della casa della ragazza e mi spaccio per un assistente universitario di Emily.
- Buongiorno, dovrei consegnare degli appunti di studio a Emily. Li ha lasciati la settimana scorsa all'università. Io sono qui di passaggio e poichè Emily non è in casa non potrebbe farmi la cortesia di darglieli lei di persona non appena la vede?
- Ma certo, si figuri. Per così poco. Dia pure.
Prendo il mio blocco fotografico per porgerglielo, quel taccuino su cui i fotografi professionisti si appuntano tutte le informazioni tecniche degli scatti fatti.
Penso sia perfetto per lo scopo: contiene appunti tecnici che il fioraio non capirà e che scambierà probabilmente per appunti matematici o simili.
Sapete, magari per alcuni la fotografia è come quel famoso slogan della Nikon "You press the button, we do the rest" e credono sia possibile dal negativo risalire a focali, aperture, tempi di scatto, impostazioni del flash, stop di sovraesposizione o sottoesposizione, condizioni della luce e tutto quanto c'è dietro uno scatto. Eh no, purtroppo non funziona così. In futuro magari, giocando proprio a fantasticare, forse si arriverà a poter inserire queste informazioni direttamente nelle fotografie in un formato che, continuando a fantasticare, potremo chiamare Exchangeable Image File Format (EXIF).
Ma ora no, non funziona così e qualsiasi fotografo degno di essere chiamato in questo modo sa che deve girare con un taccuino simile a questo:

img

Scusate se mi sono dilungato ma quello che sta per accadere meritava questa lunga spiegazione.
Una forza invisibile sembra impedire alla mia mano di lasciare il taccuino e sembra invece dirigerla verso la guida del primo utilizzo della Leica. Manuale che mai e poi mai avrei creduto di avere ancora con me. Ce lo vedete voi un anziano contadino che ha dato la sua vita all'agricoltura, portare con sé il foglietto di istruzioni per piantare delle zucchine?!?
Ma poi posso essere così scemo da pensare che qualcuno scambi una guida di una macchinetta fotografica per degli appunti di studio?
Alla fine ho la meglio e riesco a reimpossessarmi di me e cedo il taccuino.
A quel punto si va via, tutti all'Empire State Building Exclusive Club dove naturalmente ci schifano e non ci fanno entrare.
Leroy usa così le sue conoscenze per ottenere un permesso dal capo dei cani e riusciamo finalmente ad entrare e fare il gesto dell'ombrello ai buttafuori.
Interroghiamo i responsabili, gli inservienti, i ragazzi. Interroghiamo tutti, se ci fossero stati dei topi avremmo interrogato pure loro. Consultiamo il registro degli ingressi e scopriamo che il 10 agosto Cinthia non era nel locale. Uno dei ragazzi ci dice che la macchina di Bart, il suo ragazzo, quella notte era parcheggiata lì vicino, ma nel locale sia lui che Cinthia non si sono mai visti.
Andiamo a dare una occhiata e strada facendo troviamo una anomalia nella parete di un edificio. Per anomalia intendo un buco largo trenta centimetri, profondo quasi altrettanto, che però stranamente non ha prodotto crepe. Sembra qualcosa di insolito, così insolito che grazie a Hateway smuoviamo tutta la palazzina facendo credere agli inquilini che il palazzo è a rischio crollo.
Troppo forte l'archeologo, era così entrato nella parte dell'agente comunale che anche io temevo che da un momento all'altro l'edificio crollasse.
Facciamo finta di fare rilievi mentre Jean (che bel nome tondo) si arrampica su di noi e preleva dei campioni dal buco.
Ce ne andiamo rassicurando gli inquilini, fino a domani, almeno fino a domani, non dovranno dormire per strada. Possono stare sereni.

Arrivati all'albergo Jean analizza il campione prelevato e ci dice che sembra corroso da un acido. La cosa strana è che non conosce un acido così potente in grado di fare qualcosa del genere. Dice che in futuro magari esisterò qualcosa di simile e, giocando proprio a fantasticare, lo si potrà chiamare LSD.

Dice che per ora è meglio definirlo comunemente, acido alieno.



Darsch
_ chiavi di lettura:campagne gdr

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 59 ospiti
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.357.343
Post totali: 1237
Commenti totali: 6864
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0