doc Pazzo per i computer!
_ scritto il 05.12.2007 alle ore 13:25 _ 2300 letture
Sebbene il mio sogno nel cassetto fin da piccolo fosse quello di diventare un medico (chirurgo per la precisione), ho sempre intrapreso studi riguardanti l'informatica, segno che forse, tra le due, questa è sempre stata la passione preponderante (rimango comunque un fan sfegatato della medicina).
La mia carriera di informatico ha inizio in quarta elementare, con il primo computer da me posseduto (un Olivetti Prodest PC 128 S, era il 1986), che oltre a farmi divertire con alcuni simpatici giochi, metteva a disposizione una interessante piattaforma di programmazione in Basic, spartana ma molto intuitiva. Crescendo cambiavano anche le esigenze, e di conseguenza sono passato a diversi tipi di computer, dall'Amiga 500 alla 4000 al mio primo PC, sempre trattati però ad un livello più profondo. Ai tempi dell'Amiga mi ero appassionato all'Assembly, entrato al Liceo (con sperimentazione in informatica, neanche a dirlo) ho avuto belle soddisfazioni con il Pascal, per poi passare gradualmente a linguaggi più potenti (come il C) fino ad arrivare a quella che reputo la mia vera vocazione: i linguaggi di programmazione finalizzati al web.
L'illuminazione, se così si può chiamare, l'ho avuta nel periodo dell'università, quando frequentavo il biennio della facoltà di Informatica (sì lo so, sono noioso). Mi sono accorto che, per quanto affascinanti fossero le materie, non era in quella direzione che volevo andare. Sebbene infatti ci fossero materie molto interessanti e pertinenti (architettura degli elaboratori, sistemi operativi, algoritmi, ecc...), la formazione di fondo verso cui mi stavo dirigendo non mi attirava. Così, nel marzo del 2001, ho deciso di lasciare ed iniziare a lavorare, sperando che l'impiego che avevo trovato mi facesse crescere all'interno della sfera (!) professionale in cui intendevo rinchiudermi. E fortunatamente così è stato: grazie a quel lavoro ho iniziato a muovere i primi passi nel mondo della programmazione web e dei database. Inizialmente utilizzavo ASP, ma poi un amico mi ha letteralmente folgorato mostrandomi le potenzialità e le meraviglie di un certo "PHP". E' stato amore a prima vista, e da quel momento ho sempre programmato in questo linguaggio, ampliando le mie conoscenze e continuando a studiare per tenermi al passo con i tempi.

Oltre alla programmazione, come qualsiasi "smanettone" che si rispetti, ho coltivato anche tutta un'altra serie di passioni e interessi legati all'informatica, che mi ha fatto accumulare un vasto bagaglio di conoscenza nell'ambito. Grazie a questo, per tre anni, sono stato giornalista freelance per le redazioni Informatica, Videogiochi ed Entertainment della casa editrice Playpress, per la quale ho scritto più di un centinaio di articoli e tutorial di varia natura. Era un lavoro a volte stressante (perché contemporaneamente lavoravo anche dall'altra parte), ma mi ha dato moltissime soddisfazioni, e ancora oggi rimpiago di aver dovuto lasciar perdere.
Dal 2007 sono entrato, tramite una società esterna, al Ministero dell'Ambiente, dove mi occupo principalmente di database e di programmare e gestire interfacce e applicativi di amministrazione multi-utente per l'elaborazione di dati riguardanti siti Internet e servizi Intranet del Ministero. Mi ritengo molto fortunato, perché quello che faccio in ambito lavorativo è esattamente quello che mi piace fare e che più mi appassiona. Questo lavoro mi sta offrendo l'enorme opportunità di crescere come sviluppatore web e di approfondire in maniera molto profonda l'aspetto dei database, altra mia grande passione. Attualmente lavoro in XHTML 1.0, CSS level 2, PHP, JavaScript (AJAX), database MSSQL e, in piccola parte, MySQL, ma non appena avrò un attimo di respiro mi piacerebbe molto approfondire e studiare il C#.

Darsch.it è un valido esempio di sito interamente sviluppato da me. Essendo in costante evoluzione e camminando di pari passo con le mie conoscenze, capiterà spesso che venga aggiunta qualche nuova funzione o che venga in parte modificato.
Gli altri siti di mia creazione e gestione, parte dei quali li trovate in grassetto nella sezione DarschAround del menu principale, sono relativamente datati e in alcuni casi, riguardandoli oggi, mi fanno quasi rabbrividire. Chissà, forse in futuro farò un restiling generale, ma per ora fanno comunque parte del mio "cammino professionale".
Purtroppo la grafica non è mai stata il mio forte, anzi direi che sono decisamente negato, ecco perché, in assenza di un grafico, le mie creature risultano decisamente spoglie e monotone. Abbiate pazienza...

img In Rete: frequento il sito html.it, e in particolar modo il forum PHP, e anche il mitico HWupgrade (con relativo forum). Immancabile, e vero e proprio punto di riferimento nell'universo informatico italiano su web, visito quotidianamente Punto Informatico, che reputo una delle migliori testate giornalistiche del settore (insieme a PC Professionale). Non posso infine esimermi dal citare due magnifiche perle nell'universo web: Netvibes, una delle più belle e funzionali applicazioni Web 2.0 che conosca, e CSS Zen Garden, una vetrina dimostrativa di quello che i CSS sono in grado di fare. Magnifici.
Darsch
_ chiavi di lettura:informatica, computer, programmazione, internet, php

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 18 ospiti
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.415.702
Post totali: 1266
Commenti totali: 6867
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0