doc [Campagna d20 Modern 2007] Sessione 11
_ scritto il 03.12.2007 alle ore 21:00 _ 1575 letture
Quello che segue è tratto da diari e appunti degli altri partecipanti alla sessione gdr.


Dal diario di Pat Simmons

Ci troviamo nella stanza con l'ovale. È lungo 4 metri ed a prima vista sembra ruvido ed avvicinandoci emana un certo calore. Spengiamo le luci e la stanza è piena di un colore rossastro. Metto una mano sull'ovale e si apre un portello nella parte posteriore. Mi avvicino. Non riesco a credere a quello che vedo ma questa sembra essere una navicella spaziale. Che scoperta scientifica! Ecco la risposta a tante domande che l'uomo cerca da sempre. All'interno ci sono 8 incubatrici e diversi computer ma nessun posto di pilotaggio. Smanetto sui computer, ma qui dentro non c'è tecnologia umana. Probabilmente è una capsula di salvataggio. Nel frattempo mi accorgo di sentirmi più riposato e la barba di alcuni di noi è cresciuta. In questa stanza il tempo è accelerato. Dalla navicella ci sono dei tubi che si infilano nel terreno. Korben prova a smontare i pannelli per trovare qualcosa ma senza risultati. Decidiamo di far saltare tutto e piazzo il panetto di c4. Mike però mi impedisce di accendere la miccia. Lui non vuole distruggerla. Provo a studiarla meglio allora e scopro che la tecnologia di questa navicella serve ad immettere informazioni in una mente, cioè il processo di over fittine, che può essere fatto o su menti normali o su menti vuote. Si può quindi riportare il contenuto di una mente umana ad esempio su un clone. In questo caso il clone non subisce deterioramento degli organi. Continuando a cercare sui dati dei computer scopro che il 23 giugno è stato rilasciato il mio clone. Rimango di stucco, sono scioccato. Decidiamo di tornare su per scoprire qualcosa di più. Quando l'ascensore arriva al piano superiore però troviamo ad aspettarci un caldo comitato di benvenuto tra cui anche tricket ed un giovane che dice di essere il professor Rotwang il clone di Wagner. Eccoci finalmente alla resa dei conti. Provo a chiedergli il perché di tutto questo. Lui parla e ci dice molte cose. Il loro scopo è di riuscire a creare l'uomo perfetto, ma tutto in segreto perché è un arma troppo potente nelle mani sbagliate. Ci dice anche che Mike è un clone ed è malato; gli è rimasto un anno di vita ed è venuto qui per trovare una soluzione per non morire. Ci ha mentito fino a adesso. Ci dice pure che io sono un clone e che Miller per salvarmi mi ha clonato e d'accordo con loro ha fatto una eccezione e non mi ha applicato codici. Il 23 giugno sono stato rilasciato ed il vero Pat è finito. Io non ho coscienza di nulla e anche se resto scioccato penso che comunque questo mio io deve continuare a vivere. Rotwang ci lascia solo una possibilità. O collaboriamo con lui o ci uccide, come ha fatto con Miller quando ha deciso di opporsi a loro e di tradirli. Miller infatti è scappato con il clone di Tricket, che poi sappiamo che fine ha fatto. Non abbiamo altra scelta e per il momento decidiamo di non opporci e di collaborare.

Darsch
_ chiavi di lettura:campagne gdr

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 77 ospiti
Ultimi utenti registrati: NinjiaKidd, Lucapietro, andinar, Damiano, Susi
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.549.851
Post totali: 1281
Commenti totali: 6883
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0