doc [Campagna Star Wars 1998-1999] Sessione 6
_ scritto il 04.02.1999 alle ore 21:00 _ 1524 letture
REBELLION JOURNAL Vol. 1 by Darsch

“Nonno nonno, mi racconti una storia?”
“Figliolo, non vedi che ho da fare?!”
“Ma nonnino, lo sai che non riesco ad addormentarmi se non mi racconti una delle avventure che hai passato quando eri giovane!”
“Ah…bei tempi!! Ricordo quella volta…


Eravamo all'interno del palazzo di Jabba, e avevamo appena trovato una stranissima chiave. Non sapevamo come usarla (a quel tempo tuo nonno non era poi tutto questo mostro di intelligenza), e stavamo per tornare indietro quando…improvvisamente dal pavimento spuntò fuori uno strano pannello, tipo quando tu vai in bagno e per far salire il water premi quel pulsantino rosso, tesoro.”
“Hei nonno, grazie di avermelo ricordato…torno subito!!”
…5 minuti dopo…
“Allora? Dove eravamo rimasti? Ah si…
Dicevo che era apparso questo strano pannello con un buco nel mezzo e tante strane lucine che lampeggiavano. Allora Azatoth, che era uno dei miei compagni di avventure del tempo, ha infilato la chiave in quella che sembrava essere la serratura, e ha girato. Ricordo ancora tutto come se fosse successo ieri: lo strano pannello sparì e Azatoth improvvisamente scomparve nel nulla! Rimasimo tutti shockati, ma quando la parete dalla parte opposta iniziò a muoversi, capimmo che non c'era molta scelta…dovevamo entrare anche noi!”
“Che ficata!!!”
“Piano piano scomparvero tutti quanti, e quando fu il mio turno, la testa mi girò un attimo e mi ritrovai all'improvviso in una stanza simile a quella dove ero prima, solo assolutamente vuota! Non c'era niente: nessuna porta, nessun pannello, nessuna finestra…niente di niente! C'era solo uno strano oggetto per terra…”
“E che cos'era?”
“Eccolo li'…appeso al muro come ricordo: era la mia spada laser! La prima che il nonno avesse mai avuto. Mi ha accompagnato per tanti anni, ed ancora adesso mi diverto a giocarci un po'!”
“Posso giocarci anche io? Posso giocarci anche io?”
“Non se ne parla!!!
Dicevo…dopo qualche minuto, un pannello si aprì dalla parete e…”
“Ma prima avevi detto che non c'erano pannelli!”
“Si è vero, l'avevo detto, infatti questo si è aperto come magicamente dal muro. Oltre il pannello c'era una nicchia, e nella nicchia…”
“Che c'era? Che c'era nella nicchia, nonnino?”
“Se me fai parlà te lo dico…nella nicchia c'era un mucchio di ceneri”
“Ceneri?”
“Eh, ceneri!! Come quelle der camino, no?! “
“Cos'è un camino, nonno?”
“Lascia perdere…
Improvvisamente queste ceneri iniziarono a muoversi, e piano piano presero forma fino a diventare un uomo tutto vestito di nero ed incappucciato. Il nonno conosceva bene quel signore: era cattivo e una volta aveva anche cercato di rapirlo!”
“E l'hai ammazzato? L'ha trafitto con la tua spada trifaser?”
“Spada laser, Obi Wan…si chiama spada laser.
Cmq l'uomo nero…”
“No, non lo chiamare così…ho paura, trova un altro nome…”
“Ok amore…lo strano signore era fermo, immobile…passarono 10 minuti e niente, non si muoveva non parlava…stava solo fermo…”
“E gli altri amichetti tuoi? Dove erano finiti?”
“Non lo sapevo! Pensavo che molto probabilmente erano finiti in altre stanze come la mia, ma non ne ero sicuro. Il nonno si era stufato parecchio, e così sguainò la sua spada e attaccò il suo nemico. Immediatamente quello tirò fuori la sua, e iniziammo a combattere!”
“Era bravo il signore?”
“Si, piccolo, era piuttosto bravo…sinceramente avevo molta paura di non potercela fare, anche perché a quel tempo non ero così, ero molto più imbranato…non avevo ancora imparato a padroneggiare la Forza. Cmq piano piano il nonno riuscì a distrarlo e riuscì ad aprirgli una ferita all'addome”
“BRAVO NONNO!!! L'hai aperto come una cozza!!”
“Si, il nonno l'ha aperto come una cozza. Ormai era molto indebolito, ma non si arrendeva. Così gli tagliai un braccio ed una gamba e quando si accasciò a terra stremato, gli diedi il colpo di grazia!”
“HURRA'!!!”
“Subito dopo la stanza iniziò a muoversi…”
“Come a muoversi? Ti stava schiacciando come il muro del corridoio?”
“No no, niente di tutto ciò. Stava semplicemente scendendo…come un ascensore, hai presente? Solo che scendeva molto più velocemente. Arrivato a terra si aprì una porta, e dall'alto vidi che stava scendendo un altro ascensore. Così mi affrettai ad uscire. Sull'ascensore c'era Azatoth e subito dopo scesero anche Chewgehnna e Darsch.”
“Hihihihihi!! Darsch è sceso per ultimo!! Non era forte come te, vero nonno?!”
“Eh eh eh, no Obi Wan, non era forte come il nonno.
Ero contento di rivederli…non sapevo che fine avesser fatto, e così ci sedemmo per riposare e mi feci raccontare che cosa era capitato loro. Azatoth disse che aveva combattuto contro un uomo che si chiamava Chihdo…”
“Come? Ciro?”
“No, Chihdo!”
“Come il nostro cane? Si chiamava proprio Fido?”
“Si chiamava Chihdo, CRISTO!!!”
“Ho capito, non ti arrabbiare…lo sai che sei malato di cuore!”
“Questo uomo era un nostro amico, e Azatoth non capiva perché ce l'aveva tanto con lui…vabbè, Azatoth non capiva in generale, ma lasciamo stare. La cosa più strana era che quando lo feriva non usciva il sangue come a qualsiasi persona normale, ma si intravedeva uno strano colore metallico. Questo signore era fatto di un liquido strano, e quando lo colpivi, si rigenerava come se niente fosse successo!”
“Che bello!!! Come quella vecchissima videocassetta che mi ha portato un mio amichetto dalla terra. Sopra c'è un film che si chiama ‘Temminetor due', o qualcosa del genere…”
“Vabbe', nummene frega un ca…cmq Azatoth mi disse che era stata molto dura ucciderlo. Pensa che gli aveva anche tagliato il cranio a metà, ma quello l'ha rigenerato come se niente fosse! Alla fine però ci riuscì. Non ho mai capito come, sinceramente, ma ci riuscì. Chewgehnna invece ci racconto che…”
“Chewgehnna era quello che sembrava King-King? Quello tutto peloso?”
“Si esatto…Chewgehnna era quello tutto peloso. Si chiamano Wokie…lo sai che esistono ancora? Adesso la maggior parte di essi vive nel loro pianeta, e non ne vedi più tanti in giro come una volta. Cmq a lui toccò una donna…si chiamava Amaiza, e conoscevamo anche lei. Era cattiva e molto forte, infatti non fu facile neanche per lui ucciderla. Disse che ogni volta che gli sparava, lei andava in mille pezzi, e piano piano questi pezzettini si riunivano e lei tornava come se niente fosse successo.”
“Mamma mia! Che paura…stringimi, nonnino!”
“ Vieni qui! Non aver paura, alla fine anche Chewgehnna è riuscito ad ammazzare il suo nemico!”
“E come ha fatto? Ogni volta si ricerenava!”
“Rigenerava, amore…si dice rigenerava!
C'è riuscito perché dopo un po', subito dopo che il nonno aveva ammazzato il signore incappucciato, tutti gli altri nemici sono ritornati ad essere in carne ed ossa, e quindi finalmente potevano subire danni come qualsiasi altra persona!”
“E Darsch? Come mai è arrivato ultimo?”
“Darsch è quello che ha faticato di più, a parte il nonno, ovviamente, perché avevo un avversario molto forte. Si chiamava Fenn, anche lui era un nostro amico prima di quel momento, ed era fortissimo perché aveva un'armatura molto resistente, tante armi potenti e anche un jet-pack.”
“Cos'e' un jel-pat?”
“E' una specie di zaino che ti fa volare. Alla fine comunuqe anche lui è riuscito a salvarsi, ed è stato quello che ci ha guagnato di più, perché alla fine si è preso tutte le armi e l'armatura di Fenn.”
“Che culo, nonno!”
“Si è vero, però non dire quelle parole, che sennò la mamma se la prende con me!!
Insomma, alla fine siamo tutti usciti di fuori, e ci siamo ritrovati in mezzo al deserto. Il bello era che non sapevamo quanto tempo fosse passato…e pensa che il computer che Azatoth aveva rubato a Chihdo sembrava indicare che erano passati 2 anni!!”
“Oddio nonno…pesante!!”
“Ehehe…si, era pesante. Ma ora si è fatto tardi, è ora di andare a letto. Domani devi alzarti presto e andare a scuola, che hai ‘Fondamenti di Telecinesi'. Mi raccomando impegnati, perché al nonno piace un sacco usare la telecinesi!! Pensa che ci ho anche vinto un cannone laser!”
“Buona notte nonnino, e grazie per avermi raccontato questa bellissima storia!”
“Sogni d'oro Obi Wan…e che la Forza sia con te!”
Darsch
_ chiavi di lettura:campagne gdr

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 17 ospiti
Utenti più attivi del mese: andinar (1)
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.314.405
Post totali: 1236
Commenti totali: 6861
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0