doc [Campagna Star Wars 1998-1999] Sessione 26
_ scritto il 09.08.1999 alle ore 21:00 _ 1536 letture
REBELLION JOURNAL Vol. 2 by Darsch

Prima delle vacanze avevamo lasciato i nostri eroi in una situazione decisamente poco simpatica. Usciti dall'iper-spazio nei pressi di Bespin, che avevano raggiunto per indagare su questioni diplomatiche, si sono trovati di fronte uno sciame di caccia stellari di ogni tipo, un paio di Corvette e una di quelle enormi navi che Darsch aveva soprannominato ‘Gigastroyer'. Immediatamente scattò l'allarme generale: “Azatoth! Smetti di fare il bidet! Fizban! Quante volte ti ho detto di non allenare i poteri Jedi in cucina? Ci sono pentole dappertutto, cristo! Chewgehnna, togli di mezzo quegli scacchi e smettila di staccare le braccia a tutti quelli che riescono a vincere, sennò mi mutili tutto l'equipaggio! Lo vuoi capire che non sei capace? TUTTI AI POSTI DI COMBATTIMEN…beh?! - si bloccò Darsch – che fanno? Non ci attaccano? Gli siamo a poco meno di 20 Km. di distanza, a momenti ci vedono anche a occhio nudo!”.
“Mejo così Da'!! Se vede che se stanno a cacà in mano!! E che je voi fa'…ce ‘sto io qua dentro, me sa che m'hanno percepito!!” disse Fizban con aria di sfida.
“Ma per favore!! Piuttosto credo che abbiano cose piu' importanti da fare…non trovate? Per esempio: guardate un po' qui…!!”
16 teste si girarono verso il punto indicato da Chewgehnna.
“Li vedete? Sono 3 cargo…io suggerirei di ispezionarli, perché a giudicare dalla velocità a cui vanno, tra una decina di minuti arriveranno a destinazione e li perderemo”.
Fizban si mise ai sensori e iniziò l'ispezione. Dopo qualche minuto riuscì ad controllarne solamente due: “In uno ce sta' da magnà, ner secondo nullo so' e ner terzo ce stanno dei trasporti. Però si dovemo fa' qualcosa sbrigamise, perché sinnò questi piano er volo!”
Dopo qualche minuto (Darsch era appena tornato dalle vacanze, il suo cervello era ancora sulle montagne russe…gli ci voleva un po' di tempo per ricominciare a ingranare nella routine quotidiana), il capitano diede l'ordine ad Azatoth e a Chewgehnna di uscire con i loro caccia stellari e vedere cosa diavolo stava succedendo.
“Evvai!” disse Azaspock “Finalmente posso ricomincià a sparà agli aerei!”
“Ao'! Ma che cazzo stai a fa? Me stai a rubà le dislessie, ao'!! Nun te vergongni?”
“Hai ragione Fiz, scusa…!”
“Ma anvedi questo…che ce devo mette er Copyright sulle frasi, mo'?”
In quel momento Darsch trovò nella tasca della propria tuta uno strano biglietto. Lo aprì e lo lesse:

Su questa nave è stato installato un sistema di occultamento. Non è stato collaudato perché la nave è decollata prima del dovuto. Spetta a lei la decisione di divulgare o meno la notizia all'interno dell'equipaggio.

Il capitano prese immediatamente da parte i suoi amici più fidati e li mise al corrente di quello di cui era appena venuto a conoscenza. “Ma li mortà! Che fico! Praticamente potemo diventà ‘nvisibili?!”
“Si, praticamente si. Diamoci da fare e cerchiamo questo dispositivo. Azatoth e Chewgehnna! Potete continuare con la missione”.
Mentre i caccia del rhodiano e dello wookiee uscivano dall'hangar, all'interno della nave era scattata una ricerca serrata.
All'esterno, intanto, 12 caccia nemici si erano immediatamente avvicinati all'X-Wing di Chewgehnna e all'A-Wing di Azatoth. Quest'ultimo cercò di comunicare la situazione alla Corvetta, ma non ci riuscì. Si girò in direzione della nave ma quello che vide lo fece rimanere a bocca spalancata: la nave non c'era più, era scomparsa! Un principio di panico cominciò a farsi strada all'interno del caccia, e Azatoth spaventatissimo chiese a Chewgehnna cosa diavolo stava succedendo.
“Il sistema di occultamento, ricordi? Devono averlo attivato in automatico quando l'hanno installato”
“Mapporc…e ora come facciamo? Le comunicazioni neanche funzionano!”
“Beh, io suggerirei di sistemare quelli intanto!”
I caccia gli erano ormai addosso. I due provarono ad aprire il fuoco, ma erano stati troppo veloci e riuscirono a danneggiarne solamente uno. Gli altri aprirono il fuoco: un cannone dell'X-Wing saltò in aria, mentre la nave di Azatoth subì lievi danni al sistema di guida. Bisognava fare qualcosa.
Per fortuna in quel momento anche Darsch stava cercando di comunicare con loro per chiedere se necessitavano di aiuto. In quel momento capì: “Siamo invisibili! Il sistema di occultamento sta funzionando! CHE FIGATA…ehm … sparate su quei cosi, tra 1 minuto non se ne deve muovere più neanche uno!”
Le 6 turbo laser iniziarono a cantare, e dall'esterno videro solo dei colpi partire dal nulla ed andare a colpire le navi nemiche. Era tutto molto bello!!
Piano piano tutte le navi venivano abbattute, e nel frattempo Darsch aveva fatto uscire due tug dall'hangar per cercare di far capire ai suoi due uomini di rientrare. Per fortuna lo capirono (prima Chewgehnna, ovviamente) e rientrarono.
In quel momento successe qualcosa di veramente strano: la Gigastroyer che fino a quel momento era rimasta inerme, si mosse. Intorno ad una delle sue due punte si era formato già da un po' un cerchio di energia gialla molto chiara. “Ho un brutto presentimento” sussurrò Darsch.
Provò ad tornare indietro, ma i motori entrarono in stallo.
“Proprio come temevo…quella maledetta ci sta facendo avvicinare. Ok…assecondiamola per un po', mi piace il rischio!”
Accese i motori ed avanzò per una decina di chilometri verso la nave dopodichè si fermò: il cerchio di luce era scomparso. Riprovò a tornare indetro ma, come c'era da aspettarsi, l'energia riapparve e la Corvetta non potè fare neanche un metro. Darsch allora iniziò a girare in cerchio e ad avvicinarsi sempre di più al punto in cui si formava il cerchio. Una volta raggiunto, aprì il fuoco con ogni mezzo a sue disposizione, ma invano. Nulla sembrava intaccare quella gigantesca nave…era addirittura più grande della Morte Nera. Quando tutto sembrava inutile, la nave si mosse verso l'alto…Darsch la seguì, ma non riusciva a trovare un punto debole. Qualche minuto dopo l'illuminazione: “Ah Da'…prova annà sotto ar culo della nave, vedi che ce sta!”
Si diressero in prossimità dell'altra punto della nave, e scoprirono che c'era un enorme buco che proseguiva in un tunnel gigantesco da cui uscivano getti di energia ad altissima concentrazione. “Er tubo de scappamento!! ‘a marmitta, pell'amici!!!!”
“Ci siamo…dobbiamo riuscire ad entrare lì dentro, scanciare un paio di missili e scappare a tutta velocità!” suggerì Chewgehnna.
Intanto la nave si era girata verso Bespin e stava piano piano aprendo la parte superiore, come a formare una gigantesca corona dalla quale si stava formando un vortice di energia.
“Ci siamo! E' questo il momento giusto! Azatoth, prendi l'A-Wing e in bocca al lupo!”
Uscito dall'hangar, il rhodiano si diresse all'interno del tunnel. Percorsi circa 500 m. fece partire due missili a concussione e immediatamente scappò, rientrando nella nave che fece appena in tempo a saltare in iper-spazio. Qualcosa andò storto, però, e dopo qualche secondo si ritrovarono in mezzo ad una tempesta cosmica. Il vento era fortissimo, e molto probabilmente era segno che la Gigastroyer era stata distrutta. Darsch rifece in tutta fretta i calcoli e questa volta tutto andò liscio. Sei ore dopo si ritrovarono su Corellia.
Vennero accolti trionfalmente (pare vero!) e si diressero immediatamente da Mon Mothma per raccontarle l'accaduto. Gli venne spiegato per filo e per segno come funzionava il sistema di occultameno e che a breve verrà installato un pannello di controllo con tutti gli strumenti necessari al suo controllo.
Nel giro di qualche ora la Corvetta e i due caccia vennero riparati. Dovevano assolutamente tornare su Bespin… per vedere se erano riusciti a distruggere quell'immensa astronave e soprattutto per capire cosa diavolo stava succedendo sulla superficie del pianeta.
Darsch
_ chiavi di lettura:campagne gdr

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 50 ospiti
Ultimi utenti registrati: Lucapietro, andinar, Damiano, Susi, Aftaelle
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.456.360
Post totali: 1276
Commenti totali: 6868
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0