doc L'aspartame non è cancerogeno
_ scritto il 02.05.2009 alle ore 19:14 _ 3495 letture
img
Il 20 aprile scorso, l'EFSA (Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare) ha pubblicato il risultato di uno studio richiesto dalla Commissione Europea circa la cancerogenicità dell'aspartame, diffusissimo dolcificante artificiale utilizzato praticamente in qualsiasi prodotto "light" oggi in circolazione.

I risultati, che potete trovare a questo indirizzo, riconfermano le valutazioni che erano state già fatte nel 2006:



Overall, the Panel concluded, on the basis of all the evidence currently available including the last published ERF study that there is no indication of any genotoxic or carcinogenic potential of aspartame and that there is no reason to revise the previously established ADI for aspartame of 40 mg/kg bw/day.



Non ci sono indicazioni circa un potenziale cancerogeno dell'aspartame, e non c'è alcun bisogno di modificare la dose giornaliera giudicata accettabile per l'uomo fissata a 40 mg/kg al giorno.

Fermo restando che si consiglia, ovviamente, di mangiare più sano piuttosto che ricorrere a prodotti light, al momento il rischio di cancerogenicità dell'aspartame non sembra fondato su basi attendibili.
Ricordate però che non devono essere superate le dosi giornaliere, e che i bambini (per i quali l'uso di prodotti con aspartame è sconsigliato) raggiungono più velocemente la soglia di accettabilità, visto che pesano meno.
Darsch
_ chiavi di lettura:sicurezza, salute, alimentazione

_ potrebbero interessarti


_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 13.05.2009 alle ore 13:58
Un altro link sull'aspartame: http://www.albanesi.it/dietaitaliana/BLU/Articoli/aspartame.htm .


Tra le altre cose:
"Per una persona di 50 kg, 20 mg/kg di aspartame equivalgono a circa 3 kg di yogurt dolcificato con aspartame. Anche considerando diversi cibi, occorre assumere ogni giorno, contemporaneamente, qualcosa come 2 litri di Coca-diet + 0,5 kg di yogurt + 300 g di marmellata dolcificata + 2 caffè con aspartame."


"A chi si preoccupa di non dolcificare il caffè con aspartame si deve far notare che l'ADI europea (40 mg/kg) di aspartame si può raggiungere solo con la dose letale di caffeina (cioè per un uomo di 70 kg 140 caffè circa). In altri termini, si muore prima (e sicuramente) per la caffeina che per l'aspartame."

Il danno:
"Il danno del terrorismo alimentare - Poiché comunque le voci contro l'aspartame hanno una certa presa sulla popolazione, alcune aziende lo hanno sostituito con il sucralosio (o altri dolcificanti) che ha potere dolcificante tre volte superiore, ma dose raccomandabile di un terzo: in pratica non è cambiato nulla, ma il consumatore pauroso finalmente è tranquillo."
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 13.05.2009 alle ore 14:00
Giusto per curiosita', qua gli effetti del glutammato (presente nei dadi, in alcune salse e cosi' via): http://www.albanesi.it/dietaitaliana/BLU/Articoli/49glutamm.htm .
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 13.05.2009 alle ore 14:22
Beh sul glutammato sinceramente non sono molto d'accordo ... c'è dietro un ingigantimento pazzesco, che rasenta quasi il "mito" o la "leggenda metropolitana". Io leggerei pareri un po' più professionali, piuttosto, come questo http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2008/02/04/miti-culinari-3-la-sindrome-da-ristorante-cinese/ . ;)
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 13.05.2009 alle ore 14:57
Interessante quel blog, aggiunto gli RSS!
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 13.05.2009 alle ore 15:06
Sì ce l'ho anche io tra gli RSS preferiti, è molto interessante! ;)

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 53 ospiti
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.415.742
Post totali: 1266
Commenti totali: 6867
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0