doc Uno strano déjà vu
_ scritto il 01.12.2009 alle ore 11:13 _ 1993 letture
img

Nel gioco degli scacchi esiste uno speciale tipo di attacco, chiamato genericamente "attacco doppio", in cui un pezzo minaccia contemporaneamente due pezzi dell'avversario, mettendolo sotto pressione, portandolo a modificare la propria strategia difensiva e, soprattutto, costringendolo a rinunciare ad uno dei due pezzi. Solitamente questo tipo di attacco viene condotto dal cavallo, che è in grado di minacciare due pezzi rimanendo a debita distanza ed evitando così di essere a sua volta minacciato. Un attacco doppio realizzato dal cavallo viene chiamato "occhiali".

A metà 2008 Berlusconi è arrivato al potere e ha schierato sulla schacchiera, tra gli altri pezzi, la sua famosa legge blocca-processi, che secondo me reputava assurda persino lui. Successivamente ha piazzato, a distanza di tiro, il lodo Alfano. A questo punto è entrato in campo, in sella al suo cavallo, e li ha messi entrambi sotto attacco doppio. O l'uno o l'altro. "Ora scegliete quale pezzo perdere...". Sappiamo tutti com'è andata a finire.

All'epoca mi chiedevo "Berlusconi grande statista?"; non lo so, ma grande scacchista sì, non c'è alcun dubbio. Ora però ho una sorta di déjà vu, ma si sono ribaltate le parti: i pezzi sulla scacchiera questa volta sono il 'processo breve' e un nuovo scudo per il premier a prova di costituzione, ma a sistemarli sulla scacchiera sono direttamente quelli del PD. Qualcuno può dirgli cortesemente da quale parte del tavolo dovrebbero sedersi?
Darsch
_ chiavi di lettura:legge, giustizia

_ potrebbero interessarti


_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 08.12.2009 alle ore 13:47
"Questo centrodestra, il cui fascino consisteva soprattutto nell'essere un gruppo di forze ben amalgamate e con una leadership ben sicura, non si dimostra così compatto come credevano gli italiani. E ha perso un po' del suo sex appeal elettorale nei confronti di una sinistra che è ancora più sfasciata della destra. La sinistra non riesce a trovare un punto di coesione e un personaggio che possa dire: “La rappresento”. Sarà un'opposizione sgangherata che non condurrà assolutamente a nulla."

Indro Montanelli - 2 giugno 2001

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 44 ospiti
Utenti più attivi del mese: andinar (1)
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.323.807
Post totali: 1236
Commenti totali: 6861
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0