doc [Campagna "La Chiave del Destino"] Capitolo 1
_ scritto il 01.11.2004 alle ore 21:00 _ 3406 letture
Quello che segue è tratto da diari e appunti degli altri partecipanti alla sessione gdr.


Dal diario del master

IL SOGNO DELL'ARALDO E LO STRANO CARILLON

I nostri eroi intrecciano il loro destino nella città di confine Pashin, dopo aver incontrato "L'ARALDO" alla locanda dei 5 draghi ed averlo aiutato dopo che si era messo nei guai con alcuni cavalieri di neraka. L'araldo racconta di aver sognato che il gruppo entrava in possesso di una misteriosa “chiave". La "chiave silvana", questo il suo nome, era posseduta da alcuni banditi, ex cavalieri di neraka, accampati nella foresta fuori città.

Raggiunto l'accampamento dei banditi, Tulkas si introduce nella tenda del loro capo per tentare di prendere possesso della “chiave”. Viene purtroppo scoperto ed il gruppo è così costretto ad affrontare i banditi sui quali ha però la meglio. Sebbene la chiave silvana - un misterioso e delicato carillon di fattura elfica - entra in possesso della compagnia, Mastedon il monaco minotauro perde la vita durante la battaglia.



INCONTRI A PASHIN

La citta di Pashin è situata nel Khur nella regione di Mikku, circa a 50km a nord dai confini con la foresta silvanesti. Fin dal passato è sempre stata al centro di guerre a causa della sua ottima posizione strategica ed economica ed attualmente sta attraversando un periodo di lotte politiche interne. I cavalieri oscuri, cacciati dai minotauri dalle terre elfiche di Silvanesti che avevano appena conquistato, si sono insediati a Pashin con l'intenzione di ottenere il controllo della città per motivi militaristici. Allo stesso modo, gli elfi fuggiti da Silvanesti, si stanno radunando in segreto a Pahin per combattere i Cavalieri Di Neraka e usare Pashin come punto di partenza per marciare verso Silvanesti e cacciare i Minotauri dalla loro patria. Anche il sindaco locale e i mercanti stanno cercando di riprendere il controllo della città togliendola dal pugno serrato dei Cavalieri Oscuri; il sindaco, per lo scopo, ha chiesto aiuto al Khanato del Khur. I Legionari d'acciaio completano il quadro: sono insediati fuori città e tengono sotto controllo l'evolversi degli eventi a Pashin in attesa del momento opportuno per agire.

Quando il gruppo torna in città con la chiave silvana, si accorge che una figura nascosta nelle ombre sembra seguire i loro movimenti. Mentre indagano e si muovono per la città, fanno i seguenti incontri:

- Il druido umano di nome Wotan e il suo fido lupo bianco ICE, che si uniscono alla compagnia.

- Kelvin, il kender afflitto e la sua bambina che vengono accusati di furto da tre bruti. Gingle mette tutto a tacere restituendo i soldi di tasca propria ai brutti ceffi ottenendo così la riconoscenza di Kelvin.

- Garthak l'ogre ubriaco, che dopo una scazzotta con il gruppo in un vicolo, cade a terra ciucco dopo aver scolato due bottiglie di ottimo vino elfico offertegli dalla compagnia.

- Rowan "manolesta", l'allegro kender che "aiuta" i nostri eroi a ritrovare gli oggetti che hanno "smarrito".

- Klaudia, la mezz'ogre dei legionari d'acciaio. Proprietaria di un negozio di oggettistica varia chiamato "Le stramberie di Omar", in realtà Klaudia tiene costantemente sotto controllo la situazione in città per aggiornare i Legionari d'acciaio.

- Jacob, il legionario che ha fatto saltare una caserma dei cavalieri oscuri e che ha messo il gruppo in contatto con Klaudia.

- Halthorne il saggio, uno gnomo cieco veggente incontrato al baazar di Pashin che ha dato al gruppo piccole indicazioni su dove trovare gli elfi che si nascondono a Pashin.

- Blackbird, il mezzogre che gestisce la losca taverna del "corno ferito" che dietro compenso in denaro ha fornito informazioni importanti per conoscere il luogo dove si nascondono gli elfi. Quest'ultimi, inoltre, si camuffano da lebbrosi per poter avere più possibilità di non essere scoperti.

- Una vecchia mendicante che ha letteralmente preso fuoco davanti alla compagnia, incenerendosi dopo aver pronunciato la seguente profezia: " le stelle hanno cominciato a muoversi seguendo un piano scaltro e divino. Attenti agli spettri della notte, attenti ai piani invisibili. La chiave che possedete altri la desiderano; proteggetevi dall'ossessione e dal suo FUOCO!”

Durante la loro trascorrenza a Pashin, gli eroi si imbattono nei cavalieri oscuri che li catturano e li rinchiudono in una cella del loro accampamento a sud della città dove incontrano nuovamente Rowan e Garthak. Liberati dalla manette (con l'aiuto del kender e dell'ogre) vengono soccorsi da un elfo mago di nome Naelathan Shadowdark che li conduce ad una botola segreta, nascosta nel cortile del fortino dei cavalieri oscuri. Mostrandovi la strada che attraverso le fogne conduce a Shaylin Moonborn, l'elfa a guida degli elfi nascosti nelle fogne sotto Pashin, Naelathan si allontana dal gruppo.

Dopo aver combattuto contro ghoul, ghast, goblin e ratti, aver fatto cedere il soffitto - già instabile - di una sezione delle fogne bruciando le ragnatele all'interno di una stanza, gli eroi giungono alla porta magica che Naelathan aveva indicato e che conduce nel vecchio tempio del Dio Morgion (Dio malvagio della pestilenza), luogo dove si sono nascosti e rifugiati gli elfi. Forse, per un gioco crudele del destino (dovuto al loro “mascheramento” da lebbrosi), gli elfi si stanno davvero ammalando di un male che nemmeno la magia sembra riuscire a guarire. La compagnia incontra Shaylin Moonborn che con i suoi poteri indica al gruppo il cammino da seguire. Il gruppo apprende che le leggende dicono che la chiave silvana appare nei momenti di bisogno e serve ad aprire qualcosa di molto importante, qualcosa che è andato perduto dalla lontana era dei sogni. Su indicazione di Shaylin si parte verso le rovine infrante di Hurim e verso il suo tempio.

Darsch
_ chiavi di lettura:campagne gdr

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 26 ospiti
Ultimi utenti registrati: cri71, Renato1969, NinjiaKidd, Lucapietro, andinar
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.729.965
Post totali: 1297
Commenti totali: 6892
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0