doc La Guida Galattica torna tra noi - scritto il sesto episodio!
_ scritto il 22.05.2010 alle ore 01:37 _ 2152 letture
img

Ho appena appreso che il sesto episodio della Guida Galattica per Autostoppisti ha da poco visto la luce per mano di Eoin Colfer, noto scrittore di romanzi fantasy!
La moglie e la figlia di Adams lo hanno contattato un paio di anni fa chiedendogli di completare la saga (che vi ricordo essere "una trilogia formata da 6 volumi") basandosi sugli appunti lasciati dallo stesso Douglas prima di morire e lui è rimasto letteralmente a bocca aperta. Sembra essere riuscito nell'impresa: ritroveremo infatti la nostra adorata cricca di viaggiatori nello spazio, molti elementi che hanno caratterizzato i volumi precedenti e anche parecchie novità.

Io sinceramente non so come sentirmi, sono combattuto tra la curiosità, il dubbio, l'euforia e la diffidenza. Il primo pensiero che mi viene in mente è "Cavoli però non è Adams!", ma poi mi rendo conto che un bravo scrittore, avendo a disposizione gli appunti dell'autore originale, potrebbe tirar fuori qualcosa di veramente valido.

Morale della favola: devo averlo! Vi saprò dire molto presto. Come si dice in questi casi: stay tuned! ;)
Darsch
_ chiavi di lettura:libri, fantascienza, douglas adams

_ potrebbero interessarti


_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 22.05.2010 alle ore 01:37
Grazie Alberto per la soffiata, non l'avevo ancora saputo! :D
_ Commento di LuPoN _ profilo homepage
_ scritto il 22.05.2010 alle ore 09:50
Mi riprometto ancora di comprarmi la serie di questi fantastici libri.. ho amato il film e penso che amerò ancora di più i libri :D
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 22.05.2010 alle ore 09:57
Son passate ben 8 ore e 20, l'hai letto? Allora, lo consigli?



xD
_ Commento di Kranish _ profilo
_ scritto il 22.05.2010 alle ore 10:55
Oggi se riesco lo compro o lo ordino online!!! Ma appena mi arriva sale in testa "di diritto" alla mia pigna di libri da leggere !!!
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 22.05.2010 alle ore 10:59
Ehi, rispettare la fila prego. Qui ci son libri che son mesi che aspettano in fila!
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 22.05.2010 alle ore 12:48
@Lupon - devi assolutamente prendere i libri, non credo siano nemmeno paragonabili al film (c'è un commento di @valefatina al riguardo in giro per i post che parlano dei libri). :P Almeno prenditi il primo... sono sicuro che una volta finito ti catapulterai in libreria per comprare anche gli altri :D

@Zandalus - eheheheh beh non così velocemente dai :DDD

Purtroppo anche avendolo devo prima finire quello che sto leggendo ("Survivor"), nom riesco a troncare un libro in lettura, è più forte di me. :P
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 23.05.2010 alle ore 22:47
L'ho presooo!!! http://twitpic.com/1qf8vi ^____^
Dopo Survivor me lo sparo in endovena! :D
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 25.05.2010 alle ore 09:35
Ce l'hai l'asciugamano?
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 25.05.2010 alle ore 09:40
Ovviamente no, mi sono dimenticato all'ultimo secondo come ogni maledettissimo anno... però avevo un maglioncino appeso alla borsa che assomiglia molto ad un asciugamano, va bene lo stesso? :D
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 25.05.2010 alle ore 09:58
mmmh, possiamo farla passare... Ma solo per questa volta...
Il prossimo anno non dimenticartene! :D
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 09.06.2010 alle ore 09:35

"E un'altra cosa..." - Eoin Colfer, traduzione di Giuseppe Iacobaci, Mondadori Editore

Benché privi di orecchie, i flibuzzi sono estremamente sensibili alle vibrazioni e possono realmente esplodere in circostanze estreme. Thor, il dio di Asgard e talvolta anche del rock, polverizzò il record di detonazione spontanea di flibuzzi in occasione del lancio del suo nuovo singolo, "Ti spacco a martellate", da un cocchio in orbita intorno a Sconchiglioso Delta. Il record precedente era detenuto dalla rock band intergalattica La Zona del Disastro, che aveva gettato una bomba-altoparlante nel cratere di un vulcano dove i flibuzzi stavano tenendo un festival di elettricità statica

_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 09.06.2010 alle ore 09:45

"E un'altra cosa..." - Eoin Colfer, traduzione di Giuseppe Iacobaci, Mondadori Editore

La frase "Qualcuno vuole qualcosa?" è un classico passe-partout da uscita che può essere utilizzata ogniqualvolta circostanze sgradevoli di vario tipo, da un lieve imbarazzo all'incombere di un'enorme catastrofe, si profilino inesorabili all'orizzonte. Gran parte delle culture esistenti dispone di una propria variante della frase "Qualcuno vuole qualcosa?", ed è così evidente che si tratta di domande retoriche che nessuna di queste necessiterebbe davvero del punto interrogativo. I betelgeusiani chiedono: "Qualcuno ha sentito un plònfete? Come una pallina da tennis che cade in una ciotola di crema pasticcera? Nessuno? Meglio che vada a controllare". La versione jatravartid è: "Qualcuno ha sentito la porta cristallare? Dev'essere Poople. In ritardo come al solito. Meglio che vada e lo faccia entrare, prima che gli si riempia il fazzolettino".

_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 11.06.2010 alle ore 20:03
Sono intorno a pagina 100 e mi sta piacendo un casino! E' assolutamente geniale, Adams approverebbe con standing ovation! ^_^
_ Commento di Kranish _ profilo
_ scritto il 13.06.2010 alle ore 12:45
Sono tre settimane che non tocco un libro, non ci stavo con la testa... finisco 1984 e compro e leggo questo, sale in cima alla pigna a diritto!!!
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 13.06.2010 alle ore 21:41
Sbriiigati! :P
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 13.06.2010 alle ore 21:42
Anche te!! Possibile che tu non l'abbia ancora finito? ...
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 13.06.2010 alle ore 21:43
Ma io me lo gusto :P
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 13.06.2010 alle ore 21:46
Si si, tutte scuse!
_ Commento di Kranish _ profilo
_ scritto il 14.06.2010 alle ore 14:05
Il mio programma:
ora > riposo relax
16:00 > risistemare il marmo del balcone
17:00 >cambiare l'asciugapiatti(quell'affare dove si poggiano i piatti lavati...)
18.00>cercare di capire che macelli ho combinato con itunes
19:00 >cena
20:30 > legere 1984
22:30 > guardare la puntata la puntata 11 dei visitors
23:45 > aprire un varcospaziotemporale e tornare alle 16:00

16:00 "della realtà parallela" > uscire a comprare il sesto episodio della guida galattica per autostoppisti
17:00 "della realtà parallela" > venire insultato da un'alieno
18:00 "della realtà parallela" > iniziare a leggere il libro in un campo di cricket
19:00 "della realtà parallela" > tornare a casa ed essere investito da un divano vagante che mi trascina alle 23.46 della realtà originale
23.46 > accorgersi che il sesto episodio è stato scritto da Giorgio Faletti xD
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 15.06.2010 alle ore 10:03
Ahahah, ma povero Giorgio Faletti, lo insultate tutti, quando invece non è per niente male a scrivere gialli/thriller. L'hai letto "Io uccido"? :)
_ Commento di Kranish _ profilo
_ scritto il 15.06.2010 alle ore 10:55
A dire la verità non ho nulla contro Faletti è stato scelto a caso... però Moccia... No Darsch i gialli e i thriller non mi piacciono molto e quindi non opto per quel genere, Faletti lo escludo solo perchè fa quel genere non per pregiudizi su di lui ;)

Tu l'hai letto?
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 15.06.2010 alle ore 11:12
Sì sì: http://www.darsch.it/index.php?pg=sphere&postid=130 ^_^
_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 15.06.2010 alle ore 20:55
Tze Kranish... Manco leggi i post di Darsch... Ora ti banniamo così impari!

Son stanco, oggi altro esame dato!

- 4
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 22.06.2010 alle ore 22:04

"E un'altra cosa..." - Eoin Colfer, traduzione di Giuseppe Iacobaci, Mondadori Editore

[...] Un'astronave così ganza da far sembrare le altre astronavi ganze come un grappolo di foruncoli sul naso di un quarantenne che girava per il suo ufficio su una bici con i ruotini nel corso di una presentazione sui sistemi più efficienti per sbloccare gli scarichi fognari.

NOTA DELLA GUIDA - Questa analogia funziona molto bene quasi ovunque, eccetto che nella città di Shank, accanto ai famosi Rocchetti Infiniti di Allosimanius Syneca. Shank è abitata dai Pshawrian, ai quali viene insegnato sin dall'infanzia a tradire le aspettative. [...] A Shank, un quarantenne foruncoloso su una bici con i ruotini sarebbe considerato l'incarnazione della ganzitudine inattesa. L'argomento degli scarichi fognari sarebbe visto come un tocco gradevole, dal momento che la gravità su Allosimanius Syneca è di appena 1,2 metri al secondo quadrati e i rifiuti si limitano a galleggiare semplicemente verso lo spazio.

L'astronave bianca sfavillante sfarfallò un po', poi si solidificò con un rumore simile a quello di un'enorme fetta di limone che vada a sbattere contro un gigantesco lingotto d'oro.[...]

_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 22.06.2010 alle ore 22:10

"E un'altra cosa..." - Eoin Colfer, traduzione di Giuseppe Iacobaci, Mondadori Editore

Zaphod pareva preoccupato per i vogon tanto quanto una Bestia Bugblatta sarebbe stata preoccupata per delle Blatte Bugbestie.

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 78 ospiti
Utenti più attivi del mese: andinar (1)
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.317.437
Post totali: 1236
Commenti totali: 6861
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0