doc Kurt Vonnegut - "Ghiaccio-nove"
_ scritto il 06.09.2010 alle ore 13:09 _ 2742 letture
img

Sullo sfocato e lontano sfondo della seconda guerra mondiale si muove il narratore, nonché protagonista, di questo romanzo: uno scrittore che ha deciso di raccontare la giornata in cui fu sganciata la bomba su Hiroshima nel 6 agosto 1945. Il suo libro "Il giorno in cui il mondo finì" vorrebbe offrire un punto di vista sulle vite degli scenziati responsabili dell'invenzione della bomba atomica e su cosa hanno fatto quel giorno. La ricerca di informazioni riguardanti uno degli scenziati in particolare, Felix Hoenikker, lo porterà a fare la conoscenza di una serie di interessanti personaggi e gli consentirà di venire a sapere di una invenzione particolarmente pericolosa legata alla famiglia Hoenikker. Nel corso del suo viaggio approderà sulla surreale isola caraibica di "San Lorenzo" e si imbatterà in una religione molto particolare, il Bokononismo, che adotterà come credo personale.

"Ghiaccio-nove" è una grande allegoria sull'uomo e sulle sue azioni scellerate, non c'è una sola pagina del libro che non contenga un rimando alla stupidità dell'essere umano. La religione (inventata dall'autore) il cui credo principale è che tutte le religioni, compresa se stessa, siano in realtà solo una massa di menzogne, è un vero tocco di classe. La natura devastante dell'invenzione di cui parlavo poco fa e la totale superficialità con la quale viene maneggiata sono una fulgida raffigurazione di come il nostro operato sia, prima di qualsiasi altra cosa, in grado di influenzare in maniera incontrollata tutto quello che ci circonda.

Un libro semplice e intelligente, divertente ma incredibilmente profondo, cupo ad un livello così basso da sfociare senza accorgercene nel grottesco.


"Ghiaccio-nove" - Kurt Vonnegut, traduzione di Delfina Vezzoli, Feltrinelli

Niente è vero, in questo libro.




"Ghiaccio-nove" - Kurt Vonnegut, traduzione di Delfina Vezzoli, Feltrinelli

Alla tigre tocca cacciare
All'uccello tocca volare
All'uomo tocca chiedersi: "Perché? Perché? Perché?".
Alla tigre tocca dormire
All'uccello tocca posarsi
E all'uomo raccontarsi
Che è ancora in grado di capire.




"Ghiaccio-nove" - Kurt Vonnegut, traduzione di Delfina Vezzoli, Feltrinelli

Questo è un laboratorio di ri-cerca. Ri-cercare vuol dire cercare di nuovo? Vuol dire che stanno cercando qualcosa che avevano trovato una volta e che poi è scappata, in un modo o in un altro, e adesso devono ri-cercarla? Perché dovevano costruire un palazzo come questo […] e riempirlo di tutti questi matti? Cos'è che cercano di trovare di nuovo? E chi l'ha perduto?

Darsch
_ chiavi di lettura:libri, società, scienza, guerra, religione, vonnegut, recensioni

_ potrebbero interessarti


_ Commento di albyok _ profilo homepage
_ scritto il 06.09.2010 alle ore 15:48
Io lo finirò di leggere oggi mentre torno a casa in treno, ma a me sta piacendo (e probabilmente piacerà) più di Mattatoio n°5!
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 06.09.2010 alle ore 19:38
Mmmh più di Mattatoio n.5 forse no (a me è piaciuto tantissimo quel libro), però è davvero intrigante. :)

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 63 ospiti
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.421.244
Post totali: 1266
Commenti totali: 6867
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0