doc Kurt Vonnegut - "La Colazione dei Campioni"
_ scritto il 20.09.2010 alle ore 12:39 _ 1553 letture
img

Gentili lettrici, stimati lettori, le cose sono due: o io ho totalmente perso di obiettività verso qualsiasi opera di questo autore, oppure Kurt Vonnegut è (stato) davvero un genio come pochi. Ci sono aspetti in questo libro che ho davvero adorato, siamo quasi ai livelli di genialità de "Le Sirene di Titano". A cominciare dai racconti scritti dal protagonista, talmente strampalati e al contempo ispirati da meritare secondo me che qualcuno li scriva sul serio (è successo una volta), per arrivare al paradosso in cui è coinvolta la "voce narrante" verso la fine del libro, passando per il tono didattico con il quale vengono letteralmente illustrati alcuni aspetti della storia e della società terrestre. Il tutto dissemitano dai ben noti tocchi di classe cui Vonnegut ci ha ormai abituato, con uno stile semplice e incisivo.

"La Colazione dei Campioni" narra la storia di Kilgore Trout, uno scrittore di fantascienza un po' sfigato e incompreso, una sorta di alter-ego dello stesso autore (compare in altre opere di Vonnegut), che per una serie di eventi incrocia la sua strada con un realizzato venditore di macchine, Dwayne Hoover, che però ha da un po' incominciato a manifestare segni di squilibrio e al quale la lettura di un romanzo di Trout farà definitivamente perdere la testa.
Dietro a questa ingegnosa storia c'è una profonda riflessione maturata dai primi cinquanta anni di vita di Vonnegut e un'analisi satirica della società (statunitense) in tutte le sue sfaccettature: politica, sesso, razzismo, guerra, mass media e pubblicità. Si finisce per riflettere su questioni esistenziali e di profonda importanza col sorriso sulle labbra, quasi senza accorgercene, immersi in un calderone sapientemente mesciuto. Un libro brillante fatto di personaggi maledettamente interessanti e farcito di illustrazioni (disegnate dallo stesso Vonnegut) che da sole, e per come sono utilizzate, varrebbero il prezzo del libro.

Secondo me è un must have se apprezzate Vonnegut.

Anzi, secondo me è un must have.


"La Colazione dei Campioni" - Kurt Vonnegut, traduzione di Attilio Veraldi, Feltrinelli, collana I Narratori - dalla premessa

Questo libro è il regalo che mi faccio per il mio cinquantesimo compleanno. Mi sento come se stessi superando il culmine d'un tetto... dopo essermi arrampicato su per una delle falde. A cinquant'anni sono programmato a comportarmi in modo infantile: vilipendere il "Vessillo a stelle e strisce", scarabocchiare una bandiera nazista, un buco di culo e tante altre cose.




"La Colazione dei Campioni" - Kurt Vonnegut, traduzione di Attilio Veraldi, Feltrinelli, collana I Narratori - incipit del libro

Questo è il racconto dell'incontro di due uomini bianchi, solitari, macilenti e abbastanza anziani, su un pianeta che andava rapidamente morendo.




"La Colazione dei Campioni" - Kurt Vonnegut, traduzione di Attilio Veraldi, Feltrinelli, collana I Narratori

Una creatura di nome Zog arriva sulla Terra su un disco volante per spiegare come evitare le guerre e curare il cancro. Porta queste sue informazioni da Margo, un pianeta i cui abitanti conversano tra loro emettendo scoregge e ballando il tip-tap. Zog sbarca di notte nel Connecticut. Ha appena messo piede a terra che vede una casa in fiamme. Vi si precipita dentro, scoreggiando e ballando il tip-tap, per avvertire gli abitanti del terribile pericolo che corrono. Il padrone di casa gli spacca il cranio con una mazza da golf.




"La Colazione dei Campioni" - Kurt Vonnegut, traduzione di Attilio Veraldi, Feltrinelli, collana I Narratori

In America ci si aspettava che ognuno arraffasse tutto quello che poteva e se lo tenesse. C'erano americani bravissimi ad arraffare e a tenere ed erano favolosamente ricchi. Altri invece non riuscivano mai a mettere le mani sui quattrini.

Darsch
_ chiavi di lettura:libri, società, guerra, razzismo, fantascienza, media, politica, pubblicità, vonnegut, recensioni

_ potrebbero interessarti


_ Commento di albyok _ profilo homepage
_ scritto il 20.09.2010 alle ore 12:52
Era già in Wishlist, adesso scala un po' di posizioni! :D
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 20.09.2010 alle ore 12:58
Guarda è troppo fuori di testa questo libro, devi leggerlo assolutamente! :D Fammi sapere poi... :P

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 17 ospiti
Utenti più attivi del mese: Il_Gobb (3)
Ultimi utenti registrati: VALEGIU64, elenina75, babyzilla, antonella, La_Ele
Visite univoche ai post da dic. 2007: 2.492.007
Post totali: 1153
Commenti totali: 6734
© darsch.it [2007-2014] _ Powered by Tribe Studio.

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0