doc Più Bibbia per tutti!
_ scritto il 21.09.2010 alle ore 10:42 _ 2125 letture
Ma chi cavolo l'ha detto che le religioni non possono essere oggetto di satira, scherno o semplicemente di obiezione? Per quale motivo godrebbero di una sorta di "rispetto" speciale? Non mettiamo forse in dubbio le presunte "verità" di astrologia, omeopatia, e compagnia bella? Non sottoponiamo a costante critica il mondo della politica o dello spettacolo? Perché mai la religione dovrebbe godere di un'immunità speciale? Io sono fermamente convinto di non ledere il rispetto che nutro verso un credente quando critico o metto in dubbio ciò in cui crede, sebbene non ne nutra alcuno verso l'oggetto della loro credenza, perché per quanto mi riguarda è fuffa alla stregua degli oroscopi, del Power Balance, di Babbo Natale o degli UFO che rapiscono la gente.

In quest'ottica, beccatevi questo tagliente pezzo satirico di Silvio Di Giorgio, il cui obiettivo - lo dico prima che si scatenino animi offesi e coscienze ferite - è il mondo della politica e, più in generale, lo Stato, che dovrebbe essere laico.


articolo di Silvio Di Giorgio

Per provare a rilanciare un prodotto che ormai stenta a confermarsi a causa della disastrosa gestione del suo amministratore delegato Ratzinger, la Chiesa S.p.a immette sul mercato la Bibbia Pocket; la nuova versione si presenta in un formato così piccolo che i versetti si contraddicono in maniera tascabile.

Per promuovere l'iniziativa saranno trasmessi alla radio e su internet alcuni brani dell'Antico e del Nuovo Testamento in versione rap; per eseguire i pezzi erano stati contattati anche i componenti del Truceklan ma tutti hanno rifiutato perché i testi erano troppo violenti persino per loro.

La Bibbia torna a proporsi al grande pubblico due anni dopo la “Lettura della Bibbia giorno e notte”, trasmessa in diretta dalla Rai quando per sette giorni e sette notti, politici, artisti, intellettuali e Mara Carfagna si sono alternati nella lettura delle pagine del Libro. Anche Giulio Andreotti prese parte alla lettura dei testi sacri. Al termine del suo turno gli fu regalata per ricordo un'immaginetta della Madonna: Andreotti le diede fuoco passandosela da una mano all'altra.

Alla Gelmini hanno ordinato di fingere entusiasmo per l'iniziativa editoriale perché prima o poi le avrebbero ricambiato il favore e perciò lei si è spinta oltre auspicando l'insegnamento della Bibbia in tutte le scuole che nel frattempo non sarà riuscita a far chiudere. Personalmente sono contrario, ma solo perché esistono libri fantasy con una trama meno farraginosa e personaggi molto più credibili.

Per rendere l'ambiente scolastico ancora più religioso, dopo i crocifissi nelle aule, le ore di religione raddoppiate e l'insegnamento della Bibbia, una circolare ministeriale imporrà ai docenti di farsi baciare la bua dai bambini più piccoli almeno una volta a settimana. Per non parlare delle mense in cui sarà servito solo il corpo di Cristo. Ma solo ai bambini che avranno pagato la retta.

Dopo che la mobilitazione popolare sta riuscendo a far togliere i simboli leghisti dalla scuola di Adro, ne servirebbe un'altra per far togliere il marchio Cei dal culo di alcuni ministri.

Darsch
_ chiavi di lettura:religione, politica, chiesa, istruzione, laicità

_ potrebbero interessarti


_ Commento di LuPoN _ profilo homepage
_ scritto il 21.09.2010 alle ore 11:08
Che dire.. bello, giusto e mi ha fatto ridere xD ridere perchè è la verita esposta in modo satiro, e imho non sarà esente da polemiche! :D

PS: Sai che mi sta piacendo veramente tanto L'Illusione di Dio?
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 21.09.2010 alle ore 11:13
Mi fa piacere! ^_^

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 16 ospiti
Utenti più attivi del mese: Althea (3), Ryo (1)
Ultimi utenti registrati: NinjiaKidd, Lucapietro, andinar, Damiano, Susi
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.502.746
Post totali: 1281
Commenti totali: 6876
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0