doc Gabriel García Márquez - "Dodici racconti raminghi"
_ scritto il 27.10.2010 alle ore 11:58 _ 5002 letture
img

Ringrazio di cuore l'amico che mi ha consigliato questo libro come primo approccio a García Márquez: "Si tratta di 12 racconti, bellissimi, così ti rendi perfettamente conto del suo stile". Lo ringrazio, il mio amico, perché l'esperienza con questa splendida opera è stata davvero positiva. E straziante, allo stesso tempo. Perché, vedete, non si tratta affatto di racconti, non fatevi ingannare dal titolo! Si tratta di dodici mondi incredibilmente profondi e variegati, i quali riescono ad immergere il lettore nei loro meandri a tal punto che, quando terminano, lasciano quel senso di vuoto tipico dei libri più corposi. Il "piacevole strazio" si ripete per dodici volte, e puntualmente alla fine di quelle 10-20 pagine la sensazione è di essersi lasciati alle spalle qualcosa di concreto, netto.

Sullo sfondo di un'Europa pulsante di vita, fulgida e dal leggero retrogusto maliconico, si vanno alternando storie tanto diverse tra loro, ma accomunate da due spessi fili conduttori, la solitudine e la morte, in un turbinio di sensazioni ed emozioni che spaziano dall'amore al pregiudizio, passando per la fede incrollabile, l'innocenza di un bambino e la fortuna, la furia della natura e la disperazione. Il tutto annaffiato da quella sorta di realismo magico che sembra albergare in García Márquez come l'istinto di sopravvivenza alberga nel cuore di un leopardo. Una delle caratteristiche che spiccano di più in questo autore, infatti, è l'incredibile abilità nello sfumare i confini tra la realtà e l'immaginazione ad un livello tale da far convivere in perfetta armonia il soprannaturale con la concretezza.

Dodici perle "dipinte a mano", con una intensità tale che faticherete a credere che si tratta di semplici racconti. Nove di essi meritano di essere letti almeno una volta nella vita. Non ve ne pentirete.

[Questo post è stato pubblicato su la Libreria Immaginaria, se vi interessa leggere altri commenti ecco il link]
Darsch
_ chiavi di lettura:libri, amore, solitudine, morte, magia, garcia marquez, la libreria immaginaria, recensioni

_ potrebbero interessarti


_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 27.10.2010 alle ore 12:06
E ora sotto con "Cent'anni di solitudine", che per il momento (un centinaio di pagine) è stupendo! ^_^
_ Commento di OttimoMassimo _ profilo
_ scritto il 27.10.2010 alle ore 12:59
Grazie a te per aver trovato le parole giuste per descrivere l'emozione di leggere questi fantastici racconti! Era proprio quello che intendevo e non sarei riuscito a dirlo meglio! :)
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 27.10.2010 alle ore 13:19
@OttimoMassimo - oh io devo farti una specie di monumento eh! :D Vonnegut me l'hai fatto conoscere tu, per Palahniuk mi hai dato una pregevole selezione iniziale (visto che era un po' che volevo leggerlo, ma non sapevo cosa) insieme ad Albyok, Harkaway l'hai scovato con fiuto da segugio, ora García Márquez! Cavolo, spara qualche altro nome che me lo segno immediatamente! :DDD
_ Commento di Threepwood _ profilo homepage
_ scritto il 27.10.2010 alle ore 15:38
Sembra molto interessante. Come fu per Palahniuk, in passato, seguirò nuovamente il tuo consiglio e leggerà anche quest'opera.

E già che ci sono, e visto che qua ci capiteranno solamente lettori, avrei una richiesta da porre: qualcuno sa consigliarmi qualche buon romanzo o racconto o raccolta di racconti FANTASY, particolarmente avvincenti, ben scritti e non banali? Anche di nicchia, sul classico, sul gotico, non mi interessa, ma desidero qualcosa di concreto e meritevole di questa tipologia.

Mi è venuto il pallino qualche giorno fa, e non riesco a levarmelo dalla testa!

Vin ringrazio anticipatamente ;)
_ Commento di OttimoMassimo _ profilo
_ scritto il 27.10.2010 alle ore 16:02
@Threepwood: ultimamente ho letto una raccolta di racconti di Neil Gaiman, "Il cimitero senza lapidi e altre storie nere". Potrebbe fare al caso tuo ;)

@Darsch: non mancherò! Per il monumento, me ne viene in mente uno di "noci de cocco"... :D
_ Commento di Threepwood _ profilo homepage
_ scritto il 27.10.2010 alle ore 16:18
@OttimoMassimo: da come Darsch parla di te, suppongo che mi possa fidare del tuo consiglio senza guardare la copertina. Domani pomeriggio farò una capatina alla Feltrinelli e comprerò qualcosa.

Altra domanda: Kranish e altri soggetti mi hanno consigliato Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco. Non che non mi fidi del suo parere, anzi, ma mi era giusto tornato in mente in questo momento. Qualcun altro ha letto i libri facenti parte di questa serie? Che cosa mi potete dire a proposito?
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 28.10.2010 alle ore 11:18
@OttimoMassimo - una roba del genere, per caso? http://4.bp.blogspot.com/_yz25kUXFOv4/Ro-sk1G7VsI/AAAAAAAAAZc/IoY_wYR0wlU/s400/00013.jpg :DDDDDD

@Threepwood - non ho letto la saga de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, ma conosco parecchie persone che l'hanno fatto e ne sono rimaste entusiaste. Magari prova col primo volume, tanto in Italia sono spezzettati ancora di più che in originale (per farci più soldi). :)
_ Commento di Threepwood _ profilo homepage
_ scritto il 29.10.2010 alle ore 17:24
In effetti, non penso proprio che l'unico volume originale costasse 19 euro (dal momento che la prima parte del primo volume ne costa 9.50). Malgrado ciò, non mi lamento, alla fine spendo volentieri ogni singolo euro per i libri che compro.

Al momento ho letto solo la prefazione, e sembra già molto interessante e ben scritto. A presto per ulteriori dettagli :D

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 14 ospiti
Ultimi utenti registrati: NinjiaKidd, Lucapietro, andinar, Damiano, Susi
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.551.301
Post totali: 1281
Commenti totali: 6883
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0