doc Figli dell'imperfezione
_ scritto il 27.03.2011 alle ore 12:51 _ 4418 letture
img

Ultimamente, approfittando di un discreto febbrone che mi ha inchiodato al divano, ho visto questo Blu-Ray di Stephen Hawking. Tralasciando il fatto che vedere un'ora e mezza di documentario del genere con quasi 39 di febbre è un'esperienza mistica al termine della quale ero in grado di distinguere Matrix, sotto alcuni punti di vista mi ha un po' deluso. Mi aspettavo qualcosa di molto più tecnico, e soprattutto "incalzante", invece la stragrande maggioranza degli argomenti trattati era piuttosto elementare e, soprattutto, la narrazione si è rivelata lenta e soporifera.

Ad ogni modo l'esperienza non è stata del tutto priva di fascino, perché ha stimolato più di una riflessione. Una di queste riguarda la nascita del tutto, il momento in cui, secondo la teoria del Big Bang, una massa enorme di energia e materia si è sprigionata improvvisamente da un unico punto. La cosa più sconvolgente è che, a ben guardare, siamo davvero figli del caos. Solo un miliardesimo della materia espulsa è sopravvissuta, e questo grazie ad una semplice - quanto esigua - inferiorità numerica dell'antimateria. Questa immensa nube ha iniziato ad addensarsi per un solo motivo: l'imperfezione delle particelle da cui era composta. Se queste infatti fossero state perfettamente distribuite ed omogenee, la forza di gravità le avrebbe tenute in perfetto equilibrio, per sempre. E' proprio grazie a piccole disomogeneità che le nubi hanno iniziato pian piano ad addensarsi, formando ammassi che hanno dato poi origine al cosmo come lo conosciamo. Nel documentario c'è un'animazione spettacolare che mostra l'intera vita dell'universo fino ad oggi (14 miliardi di anni) in un minuto, tramite un modello molto efficace che mostra l'addensarsi delle particelle e il formarsi di stelle e galassie. Una delle cose più affascinanti della nostra esistenza è che è derivata dalla pura casualità, da una serie di (fortunati) eventi che si sono verificati nelle giuste condizioni, con alle spalle quell'unico grande motore: la gravità.

Ciò che rimane da spiegare è il perché del Big Bang e dell'esistenza di questa enorme massa di materia; com'è possibile che l'universo sia in grado di creare sé stesso? Ma soprattutto io personalmente mi chiedo questo: e se l'universo non fosse il livello più alto nell'unità di grandezza della realtà che ci circonda? Se fosse a sua volta parte di un sistema ancora più vasto - come gli atomi, le molecole, gli organismi, i pianeti, i sistemi, le galassie, e così via risalendo di scala? E ancora: se risultasse vero che l'universo si espande e si contrae ciclicamente, e se ad ogni Big Bang una quantità enorme di materia si neutralizza, vuol dire che prima o poi questo ciclo avrà termine?

Spero sinceramente di vivere abbastanza a lungo per conoscere le risposte a queste domande. Nel frattempo una cosa mi pare abbastanza chiara: se proprio sentite l'esigenza di cercare un'entità creatrice del tutto, il vostro Dio si chiama "forza di gravità".
Darsch
_ chiavi di lettura:scienza, fisica, universo

_ potrebbero interessarti


_ Commento di LuPoN _ profilo homepage
_ scritto il 27.03.2011 alle ore 13:02
metterei "Dio" tra virgolette :P però si, sottoscrivo pienamente!
_ Commento di T_JenerationX _ profilo
_ scritto il 28.03.2011 alle ore 00:28
Wow!! hai colpito in pieno la mia curiosità!!
Sono letteralmente affascinato dalle scienze e soprattutto quelle concernenti la fisica e l'universo!!
E' un argomento interessantissimo!!!
Ma su di una cosa mi trovo discorde.. l'universo secondo recentissimi studi non si espande e si contrae.. Sembrerebbe infatti che si espanda all'infinito!! O.o per una lunga serie di elucubrazioni matematiche e di rilevamenti telescopici risulta che la distanza tra i vari pianeti stia aumentando sempre di più e a velocità sempre maggiore!
Sicuramente l'universo che conosciamo (e che in fin dei conti non conosciamo affatto) non è l'unico universo!!!
a questo proposito consiglio la visione di un film "Hypercube" (ovvero ipercubo) che davvero attraverso una trama molto fantascientifica tenta di spiegare la molteplicità di universi e dimensioni!! Molto stringatamente si parla di questi che entrano in questo Ipercubo.. una sorta di spazio a cavallo di universi paralleli tutti collegati tra loro.. dove infinite stanze si collegano.. è ormai appurato che esistano più universi paralleli dove noi viviamo parallele vite!! noi infatti siamo allo stesso tempo VIVI E MORTI signori miei... dato che sicuramente in un universo parallelo sicuramente saremmo già morti!!!
Tornando poi al discorso delle dimensioni, dato che mi sto facendo prendere troppo dalla mia curiosità scientifica!! :) sapete che non è vero che esistono solo 3 Dimensioni!!! se stiamo a pensare che noi percepiamo il mondo in 3D ma che esso veramente comprende 4.. O.O
Bisognerebbe riscrivere tutti i manuali di fisica conosciuti!! perchè le dimensioni effettive fino ad ora accertate sono 12!!! O.O
quindi ben 12 possibili universi sicuramente esistenti!!!! O.O
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 28.03.2011 alle ore 10:14
Cerchiamo di non fare confusione: quella delle dimensioni multiple (in genere 10, 11 o 26) è una teoria esattamente come le altre (in particolare è la Teoria delle Stringhe), non c'é niente di assolutamente certo, almeno per il momento.

Per quanto riguarda la quarta dimensione, è vero che il tempo è definito in quesi modo, anche se sembra comportarsi in modo diverso rispetto alle altre tre, visto che permette lo spostamento in una sola direzione.

Infine il Big Crunch, anch'esso una teoria, sembra in effetti confutato da recenti misurazioni che dimostrerebbero come l'universo stia in realtà accelerando la sua espansione.

Insomma le teorie sono tante e siamo ancora lontani dal sapere la verità assoluta. Il tutto rimane in ogni caso estremamente affascinante! ;)
_ Commento di T_JenerationX _ profilo
_ scritto il 28.03.2011 alle ore 12:03
Concordo in pieno!!!! è estrmamente affascinante!!!
Sono tantissime le teorie ancora da confutare!!!! e siamo effettivamente molto lontani dal "sapere"
e leggendo appunto il tuo commento mi rendo conto di essermi lasciato prendere un pò troppo dal discorso!!! :) ahahah!!
_ Commento di Il_Gobb _ profilo homepage
_ scritto il 28.03.2011 alle ore 15:48
"il vostro Dio si chiama forza di gravità" = EPIC WIN :D
_ Commento di LuPoN _ profilo homepage
_ scritto il 05.04.2011 alle ore 15:32
Sai che c'è, messo in formula logico-matematica ha molto senso!

Se Dio = Creatore Ʌ(e) Forza di Gravità =>(implica) Creazione allora Forza di Gravità = Dio

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 7 ospiti
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.361.286
Post totali: 1237
Commenti totali: 6864
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0