doc Battlefield: Bad Company 2 - Vietnam
_ scritto il 11.04.2011 alle ore 18:39 _ 2404 letture
img

Per ingannare la spasmodica attesa che mi separa dal mettere le mie manine su Portal 2 e approfittando di un temporaneo taglio del prezzo del 50%, ho pensato di rispolverare quel gran bel gioco che risponde al nome di Battlefield Bad Company 2 e dotarlo dell'ultima sfavillante espansione "Vietnam". All'onestissimo prezzo di 7,20 Euro (oggi è l'ultimo giorno, da domani tornerà a costare 14,40 Euro!) ci si porta a casa una nuova esperienza multiplayer - viene infatti creata una voce di menu dedicata - ambientata nel Vietnam. Questo pacchetto aggiunge 5 nuove mappe (tutte molto dettagliate, strutturate e soprattutto vaste), nuovi modelli dei soldati, nuove armi (rigorosamente fedeli all'epoca, compresa la scarsa precisione e maneggevolezza rispetto a quelle più moderne), accessori e veicoli adattati a quel periodo (tra cui il famoso UH-1), e una nuova bellissima colonna sonora anni '60-'70 da ascoltare quando ci si trova su uno dei mezzi disponibili.
Veste grafica a parte, il gioco rimane sempre lo stesso: ampio respiro (uno dei pochi giochi in cui fare il cecchino dà grandi soddisfazioni), ottime possibilità tattiche e collaborative, edifici distruttibili e terreno di gioco che muta conformazione con l'andare avanti della partita, gioco di squadra premiato e gameplay molto vario, con possibilità di utilizzo di una vasta gamma di veicoli.

Tecnicamente il gioco inizia a soffrire un po' il peso dell'anno che ha sulle spalle: mi è capitato di giocare a Call of Duty: Black Ops subito dopo una sessione a BC2 e, dal punto di vista prettamente grafico e di fluidità/risposta dei controlli, la differenza è stata piuttosto tangibile. A parte questo, però, i due titoli offrono un gameplay totalmente diverso. Quello di CoD è più adrenalinico e immediato: mappe piccole, respawn veloci senza un attimo di respiro, modalità a squadre meno collaborativa rispetto a BC2 sebbene ugualmente divertente, una quantità smodata di accessori, armi, specialità e tanti altri oggetti da sbloccare nel corso della propria carriera. Secondo me i due titoli sono complementari: avere sia Black Ops che Bad Company 2 rappresenta un'esaustiva esperienza videoludica nel campo degli FPS.
Battlefield 3 è ancora piuttosto lontano e bisogna pur tenere allenate le dita, non trovate?

(a quelli che ribatteranno con un sonoro "Ma Crysis 2 non lo prendi neance in considerazione?!" rigiro la domanda: cosa aggiunge di veramente nuovo e innovativo a questo filone?)
Darsch
_ chiavi di lettura:videogiochi, xbox 360, playstation 3, pc, fps, guerra, recensioni

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 97 ospiti
Utenti più attivi del mese: Althea (3), Ryo (1)
Ultimi utenti registrati: NinjiaKidd, Lucapietro, andinar, Damiano, Susi
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.500.221
Post totali: 1281
Commenti totali: 6876
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0