doc Larry Botter e i Coni della Sorte - parte 2
_ scritto il 23.07.2011 alle ore 14:17 _ 4010 letture
Al secolo: Harry Potter e i Doni della Morte - parte 2 - recensione e note personali

img

[questo post è spoiler-friendly - l'eventuale presenza di spoiler sarà opportunamente segnalata]


No, non sono improvvisamente impazzito. Ho fatto subire al titolo lo stesso trattamento che i responsabili dell'adattamente cinematografico dell'ultimo capitolo di Harry Potter hanno riservato a quello che doveva essere il film più carismatico dell'intera serie. E ieri sera, sul grande schermo, di carismatico ho visto solo un pugno di attori che, nonostante tutto, sono riusciti a fare faville, specialmente i grandissimi Alan Rickman e Ralph Fiennes.

Il primo capitolo de "I Doni della Morte", secondo il mio modesto parere, era riuscito piuttosto bene. La parte del libro da cui è tratto era anch'essa molto più lenta e introspettiva rispetto al solito, e condivido in pieno la scelta di aver spezzato il volume in 2 film distinti. Come per tutti gli altri episodi c'era qualche piccola modifica qua e là, molte omissioni e alcune licenze gratuite, ma nel complesso la dignità della pellicola non ne ha risentito in modo eccessivo. Non quanto "Il Principe Mezzosangue", almeno.
Dalla seconda parte non dico che mi aspettassi fedeltà assoluta, ovviamente mi rendo conto che non è possibile in un adattamento cinematografico, perché ci sono determinate esigenze, ma certe scene chiave non possono essere stravolte.

E invece mi sono trovato davanti un film sconnesso, troppo veloce (più del solito), incredibilmente superficiale nel far venire tutti i nodi al pettine (come avviene, ovviamente, nel libro) e con l'inaccettabile tendenza a edulcolare l'epicità delle scene chiave, quelle che non puoi proprio permetterti di stravolgere perché rischi di far crollare tutto al suolo. Ciononostante mi sarei accontentato della fedeltà dello scontro finale, ma sono riusciti a distruggerla completamente e smorzare l'intera tensione accumulata da tutta la serie.

Non riesco davvero a capire le motivazioni di alcune scelte che sono state operate (le vedremo più avanti). Era tanto difficile prendere esempio da Peter Jackson? Anche nel Signore degli Anelli sono state fatte delle modifiche, ma il feeling generale è incredibilmente fedele al romanzo. E soprattutto c'è spazio per tutte le spiegazioni necessarie. Hai le mani legate per quanto riguarda la versione cinematografica? Benissimo, fai un film al cinema di 2 ore e mezza e una versione estesa da 3 ore o più per il mercato home video, in cui vengono inserite quelle scene aggiuntive che nel Signore degli Anelli fanno da perfetto collante agli eventi trattati con più superficialità. Cosa gli costava? Gli attori ce li avevano lì, li pagano fior di quattrini. Se date un'occhiata alle scene eliminate degli altri film di Harry Potter vi renderete conto che pochissime di queste contengono approfondimenti e connessioni utili ad ampliare la comprensione della trama.

Qualcosa non ha funzionato nell'adattamento cinematografico, soprattutto negli ultimi capitoli. E la Rowling, secondo me, non l'avrebbe dovuto permettere.

E adesso permettetemi di fare il pignolo. Chi ha letto il libro concorderà sulla necessità dell'operazione che sto per compiere. Chi non ha letto il libro, ma ha visto il film, farebbe bene a leggere e a rendersi conto di quello che hanno combinato. A chi invece non ha visto il film né ha letto il libro consiglio di leggere la versione cartacea e lasciar perdere la seconda parte di quella cinematografica. O di vederla con la dovuta consapevolezza.


ATTENZIONE - SPOILER DA QUESTO PUNTO IN POI

Spoiler
Darsch
_ chiavi di lettura:cinema, film, avventura, dramma, fantasy, mistero, recensioni

_ potrebbero interessarti


_ Commento di LuPoN _ profilo homepage
_ scritto il 23.07.2011 alle ore 14:49
Concordo in pieno su tutto, non ho letto il libro ma nonostante tutto mi ha dato le stesse impressioni!
Infatti non avrei pensato che la Rowling avesse scritto l'epilogo di tutto in modo così sciatto mentre dovrebbe essere epico.

Però una cosa buona l'ha fatta.. grazie a questa delusione adesso ho la scintilla necessaria per leggermi tutti i libri di Harry Potter, scintilla che prima non avevo minimamente :P

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 34 ospiti
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.412.250
Post totali: 1266
Commenti totali: 6867
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0