doc Carenza di FPS tattici su xBox 360 (ricordando Tribes 2)
_ scritto il 03.12.2007 alle ore 10:27 _ 1947 letture
Ultimamente sto giocando a Call of Duty 4 (gran bel gioco indubbiamente) e mi fermo spesso a riflettere su una carenza (abbastanza grave, secondo me) nel parco di titoli disponibili per 360: manca un FPS tattico... un VERO FPS tattico. Di quelli, per intenderci, in cui hai una mappa enorme a disposizione, diversi compiti che puoi assolvere, in cui se vuoi puoi entrare e metterti in un angolino tutto il tempo a fare il cecchino in santa pace.

Quando ancora non avevo subìto il fascino irresistibile delle console next-gen, qualche anno fa, c'era un gioco che considero ancora oggi il 'non plus ultra' degli FPS tattici e davvero di squadra: Tribes 2. Ogni giocatore aveva il suo ruolo, che lo distingueva profondamente dagli altri e ne caratterizzava gli obiettivi e le responsabilità. In Tribes 2 potevi essere un infiltratore, veloce, silenzioso e invisibile; non facevi neanche in tempo a piazzare qualche torretta difensiva, che te lo trovavi dietro pronto a pugnalarti alle spalle e disabilitare i generatori della tua base, rendendo impossibile l'utilizzo dei supporti vitali e della rete difensiva. Oppure potevi scegliere l'armamento da difesa, lento ma imponente, con il lanciagranate che raggiungeva distanze incredibili; gli altri giocatori volendo usavano un particolare puntatore laser per mirare il bersaglio, in modo da facilitarti il calcolo dell'alzo per colpire quel preciso punto. Le classi erano molte, e le caratteristiche combinabili a piacere (un po' come la Classe Personalizzata di CoD4). Ognuno poi poteva portarsi dietro un backpack differente, dalle torrette da piazzare a difesa di punti strategici, a potenziamenti energetici, o medipack aggiuntivi.
Poi c'era il jetpack, vera chicca del gioco e fondamento basilare di ogni azione in campo aperto. Dovevi essere bravo a padroneggiarlo, perché altrimenti eri carne da macello. Ricordo che ci ho messo un po' ad entrare in confidenza con la tecnica dello skiing, che ti permetteva letteralmente di "pattinare" sul terreno, ottimizzando il consumo di energia e la velocità di spostamento.
Poi c'erano i mezzi, tantissimi, e tutti strategicamente importanti: dalle motorette, alle navi mono e bi-posto, alle grandi navi da battaglia con 2-6 posti, cannoni laser e bombe, in cui ognuno faceva la sua parte. Alcuni slot nelle navi erano scoperti, e in genere venivano occupati da un giocatore con la corazza pesante e un altro che fungeva da "puntatore" per il lanciagranate del compagno. In Tribes 2 era divertente anche solo riuscire a mantenere il mirino laser sul bersaglio, in modo che i compagni concentrassero il fuoco in quel punto. Era un gioco profondo e in cui bisognava DAVVERO collaborare con il resto della squadra, e sebbene ancora non fossero sviluppati i sistemi di chat vocale odierni, riusciva a risolvere il problema in maniera sublime: integrava infatti un'efficientissimo sistema di comunicazione vocale tramite sequenze di tasti. Il tasto "radice" se non ricordo male era V e da quello poi si dipanavano una serie di "sotto-alberi", ognuno appartenente ad un gruppo di comunicazioni diverse. Cosi', nel giro di 2 o 3 pressioni, riuscivi a comunicare alla tua squadra che stavano attaccando la tua base. O che stavi andando a disabilitare i generatori, o ancora che ti serviva una mano. Poi c'erano i segnalatori, da piazzare per terra, che comparivano sugli HUD di tutta la squadra, il che apriva un ulteriore e sconfianato orizzonte di profondità tattica. Un grandissimo gioco.

Guardando indietro di qualche anno e vedendo invece le potenzialità delle tecnologie attuali, mi piange il cuore. Mi manca un gioco del genere su xBox 360, qualcosa di PROFONDO, in cui entri in una mappa gigantesca, con altre 30-40 persone (in Tribes 2 era quello l'ordine di grandezza), decidi che ruolo avere e puoi anche passare 2 ore per conto tuo ad infiltrarti o arrampicarti per fare il cecchino. Qualcosa come Warhawk per Playstation 3, gran bel gioco che ho avuto il piacere di vedere da un amico e che invidio moltissimo.
Qualcosa di abbastanza decente in questo senso e' Team Fortress 2: buona diversificazione delle classi, divertente, ironico... ma "piccolo". In confronto a Warhawk (o ancora meglio a Tribes 2) sembra un giocattolino comprato al mercato delle pulci per 2 Euro.

Ma che aspettano a fare qualcosa del genere? Vi rendete conto di quanto potrebbe essere divertente su un sistema evoluto ed efficiente come l'xBox 360? Speriamo...
Darsch
_ chiavi di lettura:videogiochi, console, computer, xbox 360

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 75 ospiti
Utenti più attivi del mese: Damiano (4)
Ultimi utenti registrati: Damiano, andre, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.270.662
Post totali: 1236
Commenti totali: 6859
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0