_ chiavi di lettura:politica, governo, elezioni

_ potrebbero interessarti


_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 02.03.2013 alle ore 17:55


[...]
In che modo? Qual è la sua proposta per dare governabilità al Paese?
«Voglio ribaltare lo schema. Mercoledì prossimo in direzione mi assumerò la responsabilità di formalizzare la proposta di un governo di cambiamento, che segnali in modo netto il cambio di fase con sette-otto punti programmatici. Il primo tema è l'Europa. Voglio che il prossimo governo ponga una questione dirimente, di cui ho parlato al telefono con Hollande l'altroieri: l'austerità da sola ci porta al disastro. In sede europea, tutti devono mettersi in testa che il rientro dal debito e dal deficit è un tema che va spostato nel medio periodo: ora c'è un'altra urgenza assoluta, il lavoro. Il secondo tema è quello sociale. Il disagio è troppo forte, i comuni devono poter aprire sportelli di sostegno, bisogna sbloccare subito i pagamenti della PA alle imprese e introdurre sistemi universalistici negli ammortizzatori sociali. Il terzo tema è la democrazia. Il nuovo governo, immediatamente, deve dimezzare il numero dei parlamentari, abbattere gli stipendi al livello di quelli dei sindaci, varare leggi che regolino la vita dei partiti e non solo per i finanziamenti, che inaspriscano drasticamente le norme anti-corruzione e che regolino finalmente i conflitti di interessi. Ciascuno di questi punti si tradurrà in un specifico disegno di legge, che giorno dopo giorno farò pubblicare in rete già da giovedì mattina. Questo mi offrirà la gradevole opportunità di rilanciare anche qualche vecchia idea, come la creazione di un ministero per lo Sviluppo Sostenibile, visto che l'economia verde deve essere il cuore del nuovo governo che ho in testa».

Perfetto. E con questa piattaforma programmatica cosa ci farà, una volta ottenuto il via libera dalla direzione del Pd?
«Quando il Capo dello Stato mi chiamerà per le consultazioni, io presenterò questa piattaforma come base per un governo di cambiamento…».
… Di cui lei si candida a fare il presidente del Consiglio?
«Sì. Questa sarà la mia proposta a Napolitano. Con questa piattaforma io mi presento in Parlamento, perché è ora che questo Parlamento fortemente rinnovato torni a svolgere fino in fondo il suo ruolo. Con questa piattaforma io mi rivolgo a tutte le forze politiche, per vedere chi è pronto ad assumersi le proprie responsabilità».

E questo cosa sarebbe? Un governo di minoranza, un governo di scopo, che si va a cercare i voti dove li trova, senza maggioranze precostituite?
«Lo chiami come vuole. Per me è un governo di cambiamento, che come tutti i governi chiederà la fiducia. La mia partita la gioco a viso aperto, e questo vuol dire che non ci sono tavoli segreti, inciuci o caminetti ».

Grillo dice: “sceglierò legge per legge cosa votare”…
«Leggendo la nostra costituzione, votare legge per legge non è sufficiente, perché un governo nasce con un voto di fiducia o non nasce per niente. Ora sta a lui scegliere. Il cambiamento non lo fai con quelli che di una torta si vogliono mangiare solo la ciliegina. Il Paese va governato, non può essere lasciato allo sbando di fronte all'Europa e ai mercati».
[...]



Qualcosa di buono si può ancora fare. Nell'ultima risposta Bersani ha ragione da vendere.
_ Commento di jasmines _ profilo
_ scritto il 02.03.2013 alle ore 17:57
Sempre detto che vuole fare solo il fenomeno... Per quanto mi riguarda non è diverso da tutti gli altri... Attualmente lo scenario non è roseo, ma non è colpa di Grillo che non fa il salvatore della patria, intendiamoci. La colpa è nostra che chiacchieravamo di volerli mandare tutti a casa ma non ci siamo organizzati per votare qualcuno il cui programma era semplicemente "ci facciamo eleggere e andiamo a pisciare addosso a qualsiasi rappresentante di un'istituzione, nient'altro"...
_ Commento di Il_cusu _ profilo
_ scritto il 04.03.2013 alle ore 23:57
Purtroppo stiamo avendo la stessa impressione. Il mio dubbio è: non lo capiscono proprio che la politica è compromesso o non lo vogliono capire? Sono gravi entrambe le alternative, ma una lo è molto di più.

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 16 ospiti
Utenti più attivi del mese: Il_Gobb (1)
Ultimi utenti registrati: elenina75, babyzilla, antonella, La_Ele, Angela1938
Visite univoche ai post da dic. 2007: 2.215.893
Post totali: 1131
Commenti totali: 6669
© darsch.it [2007-2014] _ Powered by Tribe Studio.

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0