doc Spunti(ni) scientifici #4 - Cognizione basale, perovskiti, manipolazione del sonno e metalli strani
_ scritto il 06.07.2024 alle ore 15:52 _ 61 letture
img


La cognizione basale è un campo di ricerca che attribuisce l'intelligenza a tutte le forme di vita indipendentemente dalla presenza di un cervello. Un ottimo esempio di questo concetto è la planaria, un verme piatto che ha la caratteristica di rigenerarsi completamente se diviso a metà. Studi effettuati su questo organismo hanno mostrato che le cellule sono in grado di memorizzare informazioni usando variazioni dei campi elettrici e di utilizzare segnali bioelettrici per prendere decisioni complesse e coordinarsi tra loro. I ricercatori sono stati in grado di addestrare le planarie a superare la loro avversione nei confronti del terreno irregolare con il meccanismo del rinforzo, utilizzando premi di fegato frullato. Successivamente le planarie sono state decapitate e, una volta rigenerata la loro testa, ricordavano l'addestramento ricevuto, il che suggerisce che la memoria non fosse immagazzinata solo nel cervello. Queste ricerche hanno implicazioni notevoli per la medicina (nella rigenerazione degli arti e nel trattamente del cancro, per esempio), ma anche per l'intelligenza artificiale, visto che l'intelligenza potrebbe non essere una caratteristica esclusiva dei cervelli complessi.

Un farmaco basato sulla tecnologia dell'RNA messaggero (mRNA) ha mostrato i primi successi nel trattamento di una rara malattia genetica, l'acidemia propionica. Questo progresso offre speranza per l'uso dell'mRNA nella produzione di proteine terapeutiche direttamente nel corpo umano, una tecnologia nota per il suo uso nei vaccini COVID-19. In una piccola sperimentazione, il trattamento ha mostrato risultati promettenti: otto dei sedici partecipanti hanno visto una riduzione del 70-80% nella probabilità di episodi pericolosi per la vita legati alla malattia. Tuttavia questi risultati non sono ancora statisticamente significativi e inoltre ci sono ancora diversi problemi da affrontare, come la natura fugace dell'mRNA e gli effetti collaterali, tra cui infezioni e gonfiore del pancreas. Gli esperti ritengono che siano necessari ulteriori perfezionamenti per migliorare la tollerabilità e l'efficacia del trattamento.

Le perovskiti sono materiali fotovoltaici economici e promettenti che potrebbero rivoluzionare il settore dell'energia solare. Alcune aziende stanno infatti lavorando su celle tandem che combinano questi materiali con il silicio, aumentando l'efficienza energetica di almeno il 20% rispetto alle celle in solo silicio. Tuttavia questa operazione non è esente da sfide piuttosto impegnative, prime fra tutte la stabilità nel tempo, visto che si deteriorano più rapidamente del silicio, la competitività economica e la produzione commerciale su larga scala. L'innovazione nelle celle solari tandem potrebbe essere cruciale per sfruttare al meglio le aree urbane e industriali dove lo spazio è limitato e costoso, ma la tecnologia deve ancora dimostrare di poter offrire prestazioni durature e costi competitivi per poter competere efficacemente con le attuali celle solari in silicio.

La manipolazione del sonno può essere utilizzata a livello clinico per affrontare vari problemi, come incubi, disturbi dell’umore, della memoria o delle abilità motorie. Vengono utilizzate diverse tecniche per influenzare il sonno e decodificare il suo ruolo nella memoria e nella cognizione: stimolazioni elettriche, suoni e odori. Questi interventi possono anche accelerare la guarigione da ictus, recuperare ricordi persi e alleviare problemi mentali come lo stress post-traumatico, l’ansia e la depressione. Gli scienziati stanno sviluppando dispositivi indossabili per l'ingegneria del sonno che potrebbero essere utilizzati a casa, rendendo queste tecniche più accessibili, ma ci sono rischi potenziali associati alla manipolazione della memoria, e la ricerca è ancora in fase iniziale.

La nuova classe di materiali chiamati "metalli strani" mostra un entanglement quantistico tra gli elettroni simile a quello delle particelle ai confini dei buchi neri. Questo comportamento inusuale sfida la conoscenza attuale e potrebbe portare a una comprensione più profonda dei metalli e delle situazioni fisiche estreme. I metalli strani mostrano una resistività che varia linearmente con la temperatura, invece che quadraticamente come nei liquidi di Fermi, suggerendo che gli elettroni perdono la loro individualità e agiscono collettivamente. Comprendere questo tipo di metalli potrebbe portare allo sviluppo di superconduttori che funzionano a temperature più elevate, rivoluzionando le reti elettriche, l'informatica quantistica e i dispositivi medici.

Notizie flash sull'uso alternativo della IA:

La tecnologia sviluppata nella Vesuvius Challenge per decifrare papiri carbonizzati con l'IA potrebbe essere utilizzata per leggere altri testi antichi difficili da decifrare, come i rotoli del Mar Morto e le maschere funerarie egiziane.

L'IA sta evolvendo verso una struttura modulare ispirata al cervello umano, con applicazioni che vanno oltre il linguaggio, includendo il controllo del comportamento e delle emozioni nei videogiochi e migliorando l'efficienza computazionale nei compiti complessi.

L'IA viene utilizzata per creare chatbot che rispondono a domande religiose, accelerare la traduzione della Bibbia e studiare variazioni linguistiche tra diverse versioni delle scritture.

L'intelligenza artificiale, come AlphaGeometry, può essere utilizzata per risolvere complessi problemi matematici, dimostrando potenziale applicazione in vari ambiti matematici oltre la geometria, e in futuro potrebbe competere nelle Olimpiadi Internazionali della Matematica.



Fonti:
- Le Scienze, da aprile 2024 a giugno 2024
- Un farmaco a mRNA offre una speranza per il trattamento di una malattia infantile devastante


- cos'è questa rubrica?

- altri spunti(ni) scientifici
Darsch
_ chiavi di lettura:spuntini scientifici, scienza, intelligenza, biologia, chimica, medicina, intelligenza artificiale, salute, energia, tecnologia, psicologia, religione, matematica, fisica, fisica quantistica, computer quantistici

_ potrebbero interessarti


commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 29 ospiti
Utenti più attivi del mese: MrAllThings (1), Ryo (1)
Ultimi utenti registrati: MrAllThings, Dieghetto, Metalliazzurri, picolee90, ALE86
Visite univoche ai post da dic. 2007: 7.957.504
Post totali: 2595
Commenti totali: 7069
RSS Articoli
RSS Commenti
© darsch.it [2007-2024] _ sviluppato e gestito da Simone Fracassa _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0