doc La mia versione di "Turn Loose the Mermaids" dei Nightwish
_ scritto il 01.04.2013 alle ore 15:24 _ 3870 letture
img

Risale ormai a circa un anno fa il mio definitivo - e incondizionato - riavvicinamento al mio strumento musicale preferito, dopo un periodo piuttosto lungo in cui - per mancanza di tempo e voglia, e a causa di una considerevole dose di stupidità - ho appeso le bacchette al chiodo. Da quel giorno di marzo 2012 ho ripreso con nuova grinta lo studio della batteria: almeno un'ora al giorno la passo ad esercitarmi e ho anche ricominciato a prendere lezioni (dalla grandissima Paola Caridi).

Tra un esercizio e l'altro mi piace smanettare con vari programmi (come Cubase, e la sua incarnazione per tablet Cubasis, Garage Band, Jammit, e molti altri) e un giorno, ascoltando di sfuggita "Turn Loose the Mermaids" dall'album "Imaginaerum" dei Nightwish, mi è venuta voglia di provare ad aggiungerci la batteria. Dopo qualche prova ho registrato la traccia finale e ho chiesto al mio caro amico Enrico se gli andava di partecipare suonando il basso. Ha accettato con entusiasmo e ne è nata la versione che vi propongo qui sotto (insieme al testo della canzone). Buon ascolto.




"Turn Loose The Mermaids" - Nightwish (2011)

A kite above a graveyard grey
At the end of the line far far away
A child holding on to the magic of birth and awe

Oh, how beautiful it used to be
Just you and me far beyond the sea
The waters, scarce in motion
Quivering still

At the end of the river the sundown beams
All the relics of a life long lived
Here, weary traveler rest your wand
Sleep the journey from your eyes

Good journey, love, time to go
I checked your teeth and warmed your toes
In the horizon I see them coming for you

The mermaid grace, the forever call
Beauty in spyglass on an old man's porch
The mermaids you turned loose brought back your tears

At the end of the river the sundown beams
All the relics of a life long lived
Here, weary traveler rest your wand
Sleep the journey from your eyes
(x2)

At the end of the river the sundown beams
All the relics of a life long lived
Here, weary traveler rest your wand
Sleep the journey from your eyes
(x2)

Darsch
_ chiavi di lettura:batteria, power metal, symphonic metal, gothic metal, lyrics, musica

_ potrebbero interessarti


_ Commento di Zandalus _ profilo
_ scritto il 01.04.2013 alle ore 18:07
Bello :o
_ Commento di Darsch _ profilo
_ scritto il 01.04.2013 alle ore 21:50
@Zandalus - ma grazie ^_^
_ Commento di Il_cusu _ profilo
_ scritto il 02.04.2013 alle ore 13:22
Non appena ne avrò la possibilità la ascolterò e ti dirò le mie impressioni. Sono impaziente di poterlo fare.

commenta

_ Puoi inviare un commento libero oppure accedere o registrarti per avere un tuo profilo e sfruttare appieno le funzionalità del sito.

Inserisci le due parole nell'apposito spazio:
(registrandoti al sito non dovrai più inserirle)

Accedi al sito o registrati

TOP
Utenti online: 24 ospiti
Ultimi utenti registrati: andinar, Damiano, Susi, Aftaelle, Alex777
Visite univoche ai post da dic. 2007: 4.421.204
Post totali: 1266
Commenti totali: 6867
© darsch.it [2007-2017] _ Powered by Tribe Studio _ Cookie policy

Questo blog viene aggiornato senza alcuna periodicità e la frequenza degli articoli non è prestabilita, non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 07/03/2001.

I contenuti di questo blog sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia, ad eccezione dei box 'citazione' o dove diversamente specificato. I commenti degli utenti sono di loro esclusiva proprietà e responsabilità.
Creative Commons License RSS 2.0 Valid XHTML 1.0